Risveglio

Verrà giorno in cui gli uomini dovranno scegliere se distruggersi o risvegliarsi. Verrà giorno in cui essi si libereranno dei falsi idoli che essi stessi hanno creato. Verrà un giorno che l’uomo si sveglierà dall’oblio, comprenderà chi è veramente e a chi ha ceduto le redini della sua esistenza: a una mente fallace e menzognera che lo rende e lo tiene schiavo. L’uomo non ha limiti e quando se ne renderà conto, sarà libero anche qui, in questo mondo”. (Giordano Bruno)

Cosa voglio

 

Non voglio perdere di nuovo la meraviglia, con cui oggi ho visto dalla finestra un leprotto scorazzare nel campo vicino…

Non voglio perdere di nuovo lo stupore di occhi che incontrano altri occhi, come usciti da un sepolcro per vedere la luce nell’Altro …

Non voglio perdere di nuovo la segreta e sottile felicità di cercare un contatto piccolo piccolo, ma grande grande…

Non voglio perdere di nuovo il silenzio, accarezzato dal vento…

Non voglio perdere di nuovo la quiete della mente dove si affacciano connessioni con il Cosmo…

 

Infine….

…. oggi …

… è proprio questo che voglio…