Condividi: Ok Notizie Technorati Virgilio Facebook
Mail Tg0+Scrivi alla redazione di Tg0-positivo

Macrolibrarsi.it presenta il LIBRO: Consigli dal Cuore di Ruediger Schache

Dice il saggio ...
Nel mondo intero tutti gli uomini sono fratelli (Confucio)

Altri link utili nelle seguenti categorie di Tg0-positivo:
Tu sei unico » Libri & co. » Storia

La libreria di Tg0-positivo - Cerca tutti i libri che vuoi e altri prodotti originali a prezzi speciali su Macrolibrarsi
  • Alleviare il Dolore

  • Viaggio nel passato tra cognomi e soprannomi

    Viaggio nel passato tra cognomi e soprannomi

    Presentato al pubblico il terzo volume della fortunata serie

    Storie di uomini e di donne che, da sempre, si intrecciano con i grandi fatti della vita ma vengono poi avvolte dalla nebbia dell’oblio e dimenticate dagli stessi familiari, che finiscono così col non saper più chi sono e da dove vengono.

    Una ricostruzione affascinante e ardua nella quale Mariano Berti, studioso e intellettuale di Paese, da anni si è votato scavando con pazienza certosina negli alberi genealogici delle famiglie che vogliono saperne di più. Da questo impegno sono nati tre libri, “Famiglie d’altri tempi. Viaggio nel passato con le famiglie di Paese”, di cui l’ultimo volume presentato a Paese lo scorso 24 aprile nella gremitissima sala consiliare, con il contributo di Fondazione Cassamarca e del Comune di Paese e l’introduzione dello storico Ernesto Brunetta.

    Per mesi e mesi lo studioso ha raccolto materiali, consultando archivi storici e parrocchiali, incontrando le famiglie per ricostruire il loro passato attraverso le generazioni più vecchie e i documenti in loro possesso. Alla fine sono arrivate nuove pagine a colori – 400 e più - riccamente illustrate da foto d’epoca e da alberi genealogici ricostruiti dal Berti, che si snodano in un appassionante viaggio nel passato di 31 famiglie di Paese e dintorni (Amadio, Badesso, Barbisan, Bianchin, Callegari, Carestiato, Cendron, Fantin, Francescato, Furlan, Gabbin, Gamma, Mattiazzi, Mazzarolo, Miglioranza, Moro, Piva, Polin, Pozzebon, Priamo, Rizzato, Sartor, Silvello, Sorrenti, Spilimbergo, Trombetta, Vendramin, Vincenzi, Zanatta).

    La collezione dei volumi del Berti raccoglie, ormai, circa 135 cognomi con i rispettivi soprannomi, ai quali lo studioso ha cercato di dare una collocazione storica, geografica e sociale, inseguendoli per tutta la Provincia. Il suo lavoro infatti si inserisce in un contesto di studi storici trevigiani ancora largamente carente su questo fronte, con un taglio nuovo: la sua indagine è la storia delle famiglie popolari. Può stare dignitosamente accanto, con un proprio significato, alla storia delle grandi famiglie della nobiltà del trevigiano e alla Storia con la S maiuscola, finalmente integrandola. Perché la famiglia è e rimane la realtà più importante per la comunità umana e Berti ne è pienamente convinto, come dimostra anche la delicata dedica che campeggia nelle prime pagine: “Alla mia splendida famiglia, il tesoro più prezioso che la vita mi ha riservato”. Di lavoro Berti dunque ne ha fatto molto, ma la ricerca non ha fine: “E’ uno studio che mi appassiona tantissimo – ha dichiarato durante la presentazione – e continuerà fin tanto che qualcuno mi chiederà di aiutarlo a ricostruire la sua storia”.

    I suoi racconti sono raccolti anche nel sito www.melegnano.net che si occupa dei cognomi italiani e sono meta continua di richieste e quesiti da parte di cittadini di tutto il mondo che vogliono saperne di più delle proprie origini.

    (30/04/2007 Tg0-positivo)