Condividi: Ok Notizie Technorati Virgilio Facebook
Mail Tg0+Scrivi alla redazione di Tg0-positivo

Macrolibrarsi.it presenta il LIBRO: Il Club Bilderberg di Daniel Estulin

Dice il saggio ...
Ah, come sempre il dio conduce il simile verso il proprio simile! (Omero)

Altri link utili nelle seguenti categorie di Tg0-positivo:
Tu sei unico » Hobbies » Enogastronomia

La libreria di Tg0-positivo - Cerca tutti i libri che vuoi e altri prodotti originali a prezzi speciali su Macrolibrarsi
  • L'alimentazione su misura secondo il gruppo sanguigno Autore: P. D'Adamo. Editore: Sperling.

  • Treviso-Caorle andata e ritorno

    Treviso-Caorle andata e ritorno

    Un gemellaggio felice tra i sapori del mare di Caorle e quelli dell’entroterra trevigiano

    Non è stata una partita, ma uno scambio di sapori tra la cucina tipica trevigiana e la cucina tipica caorlotta, che rientrava nella manifestazione gastronomica chiamata “Gemellaggio dei sapori”, iniziata lo scorso ottobre con il Galà organizzato dal Gruppo ristoratori ConfCommercio di Treviso, presieduto da Domenico Camerotto, al ristorante da Duilio di Caorle (VE).

    E venerdì sera, 23 marzo, presso il ristorante Al Migò di Treviso in via Santa Bona, si è giocata la partita di ritorno con un Galà con piatti prelibati a base di pesce organizzato dal “Gruppo Ristoratori Tipici di Caorle”, formato dal: ristorante Al Bateo (Rio Terrà delle Botteghe di Caorle); Al Carro (Duna Verde di Caorle); Da Nappa (Piazza S. Pio X di Caorle); Duilio (via Strada Nuova a Caorle); La Ritrovata (via dei Casoni a Caorle); Al Pic Nic (via Timavo a Caorle); Taverna Caorlina (via Francescani a Caorle).

    Tra i piatti preparati dai ristoratori caorlotti si sono gustati la “sesoada” (frittura), la trilogia de “saor (moi, sfogi, sardee)”, i tortelli di pesce al “radicchio trevigiano” (piatto del gemellaggio”), il rollè di mare, gli spaghetti con gli “zotoi”, il “broeto di pesce” alla caorlotta, il sorbetto al “rosmarin”, la “poenta e pese” e varie altre delizie del mare che ricordano l’estate, che ha sancito ancor più il connubio riuscito tra i due territori.

    Questo gemellaggio tra ristoratori caorlotti e trevigiani vuole ricordare ai buongustai il valore delle antiche ricette e le innovazioni di piatti speciali ed affermare l’importanza della cucine tradizionali legate al territorio.

    Caorle, con la pesca e la tradizione gastronomica vuole ancora una volta ribadire la sua qualità e la specificità dei “suoi sapori” del mare, scegliendo Treviso come perfetta collocazione, in quanto da sempre fruitore della proposta turistica di Caorle e città ricca di una tradizione culinaria rinomata.

    Al Galà di venerdì erano presenti i presidenti dei due gruppi ristoratori, il presidente del Gruppo ConfCommercio trevigiano Domenico Camerotto ed il presidente della Delegazione territoriale di Caorle Manrico Pedrina.

    ****************************

    Il Ristorante Al Migò, che ha ospitato la bella iniziativa, è aperto tutte le sere, giovedì e venerdì a mezzogiorno, chiuso la domenica. Si trova in via Santa Bona Vecchia, c/o l’Hotel Ca’ del Galletto, ingresso separato. Per info tel. 0422 22339.

    Al Migò gli ospiti potranno trovare un menu in grado di rispondere alle esigenze di ogni palato, in un viaggio che condurrà dentro le prelibatezze trevigiane. Oltre al menu, gli ospiti potranno anche richiedere il pescato di giornata proveniente dai mercati ittici di Caorle e Venezia.

    (27/04/2007 Tg0-positivo)