Condividi: Ok Notizie Technorati Virgilio Facebook
Mail Tg0+Scrivi alla redazione di Tg0-positivo

Macrolibrarsi.it presenta il Cofanetto: Reality Transurfing - La Trilogia di Vadim Zeland

Dice il saggio ...
A chi non è puro, non è concesso raggiungere ciò che è puro (Platone (Fedone))

Altri link utili nelle seguenti categorie di Tg0-positivo:
Tu sei unico » Ricerca » Economia e commercio

La libreria di Tg0-positivo - Cerca tutti i libri che vuoi e altri prodotti originali a prezzi speciali su Macrolibrarsi
  • Calendario lunare Autore: AAVV

  • Giovani creatori nel Trevigiano

    Giovani creatori nel Trevigiano

    Sensibilità, nuove idee e progetti in una generazione che promette bene

    Il gioco ovunque, in strutture studiate appositamente per i bimbi, coniugando moda e attività. Parchi e giardini progettati per celebrare la vita e le tradizioni. Ma anche invenzioni per aiutare i diversabili a utilizzare più autonomamente l’auto e la moto, insieme a idee vincenti per recuperare trucioli nelle macchine utensili e utilizzare materiali biodegradabili nella legatura dei tralci delle vite.

    Sono questi i progetti premiati qualche giorno fa dall’Amministrazione provinciale di Treviso nell’ambito di “Crea la tua impresa”, il III Concorso per Idee e Progetti a favore della Giovane Impresa della Marca Trevigiana.

    Il bando, realizzato nell’ambito di un progetto di sviluppo della cultura imprenditoriale della Provincia di Treviso, era riservato ai giovani dai 18 ai 35 anni e mirava alla proposta di idee e progetti imprenditoriali comprendenti elementi di novità, creatività e innovazione, allo scopo di valorizzare i ‘cervelli’ di casa nostra. Gli elaborati, ben 53, presentati entro il 24 febbraio 2006, sono stati valutati da un’apposita commissione composta da un dirigente del settore Sviluppo Economico della Provincia, un rappresentante delle Associazioni di categoria del Commercio, un rappresentante delle Associazioni di categoria dell’Industria, un rappresentante delle Associazioni di categoria dell’Artigianato.

    Ad aggiudicarsi i premi in denaro i giovani inventori e progettisti: Cinzia Cibola (32 anni) di Caerano San Marco con il progetto “La fabbrica dei sogni – il gioco ovunque – impresa creativa” (3° Classificato ex-aequo, 2 mila euro); Manola Magri (33 anni) di Maserada sul Piave con “Landscape’s art – arte del paesaggio – progettazione verde di qualità” (3° Classificato ex-aequo, 2 mila euro), un parco che nasce dall’immagine di un bambino che si sviluppa a partire dalla maternità fino alla sua nascita e ricorda il miracolo della vita che si ritrova costantemente nella natura; Alessandro Dal Bo (36 anni) di San Vendemmiano con il progetto “Auto e moto trasformate – una barriera in meno per il disabile” (3° Classificato ex-aequo, 2 mila euro), con avveniristici sistemi di guida per auto e moto, con funzioni studiate per salire, scendere, caricare una persona con un sedile girevole che esce dall’auto (o da mezzi multipli) e può trasformarsi in una carrozzina con le ruote, oppure con utilizzo della propria carrozzina e con comandi pensati per rendere autonomi anche i tetraplegici; Luigi Mariotto (20 anni), ex studente del Galilei di Conegliano, di Sernaglia della Battaglia con il “Sistema automatico di recupero trucioli e pulizia refrigerante per macchine utensili” (2° classificato, 3 mila euro), attraverso un filtro che serve a conservare il refrigerante.

    Primo classificato invece Andrea Cruzzolin (28 anni) di Fontanelle con una interessante “Graffetta biodegradabile per legatura tralci nelle vigne” (5 mila euro), progettata con un materiale che si può smaltire nel terreno senza inquinare.

    Erano presenti alla cerimonia, oltre ai cinque premiati, il presidente della Provincia di Treviso Leonardo Muraro, l’assessore alle attività produttive Michele Noal, la rappresentante Unascom e della commissione giudicante Valentina Cremona e una delegazione di studenti dell’Itis “Galilei” di Conegliano guidati dal preside.

    (19/04/2007 Tg0-positivo)