Condividi: Ok Notizie Technorati Virgilio Facebook
Mail Tg0+Scrivi alla redazione di Tg0-positivo


Dice il saggio ...
Alcuni libri devono essere assaggiati, altri inghiottiti, pochi devono essere masticati e digeriti (F. Bacone)

Altri link utili nelle seguenti categorie di Tg0-positivo:
Tu sei unico » Libri & co. » Informazione alternativa

La libreria di Tg0-positivo - Cerca tutti i libri che vuoi e altri prodotti originali a prezzi speciali su Macrolibrarsi
  • Arrendersi al corpo Autore: Alexander Lowen

  • La psicologia del cambiamento

    La psicologia del cambiamento

    Come il pensiero influenza il Dna e ogni cellula

    Ciò in cui crediamo determina ciò che siamo e non è il nostro Dna a decidere la nostra vita e la nostra salute, ma i nostri pensieri e le nostre ‘credenze’.

    E’ quanto vuole dimostrare, in modo appassionato e scientifico, il noto biologo cellulare, autore e conferenziere, Bruce Lipton nel libro “La biologia delle credenze” edito dalla Macrodizioni di Cesena per la collana Scienza& Conoscenza (costo 16.50 euro) e nell'unico Dvd tradotto oggi in italiano "La psicologia del cambiamento" prodotto dalle Edizioni L'Arcipelago di Firenze (costo 49 euro), reso ancor più significativo dall'intervento del dottor Rob Williams che illustra il metodo da lui approntato per trasformare le proprie credenze nel modo in cui si desidera.

    “Milioni di individui attribuiscono i loro problemi di salute non a una combinazione di cause mentali, fisiche, emotive e spirituali – scrive Lipton nel libro della Macroedizioni – ma semplicemente all’inefficienza dei loro meccanismi biochimici. I nostri figli sono troppo irrequieti? Sempre più spesso ricorriamo a farmaci per correggere il loro ‘squilibrio chimico’, piuttosto che affrontare davvero ciò che sta accadendo nel loro corpo, nella loro mente e nel loro spirito… La grande maggioranza viene al mondo con un patrimonio genetico adatto a vivere una vita sana e felice. Le malattie che rappresentano i flagelli del nostro tempo (il diabete, le malattie cardiovascolari e il cancro), mandando in corto circuito una vita sana e felice, non sono causate da un gene, ma da complesse interazioni di molteplici fattori genetici e ambientali”.

    Quale importanza acquisisce allora il nostro pensiero, positivo o negativo che sia, quando è in armonia col subconscio, sul comportamento nostro e dei nostri geni?

    Secondo Lipton e Williams, moltissimo. Se l’ambiente e il pensiero influenzano la nostra biologia, tutto questo può cambiare le conoscenze e le esperienze vissute fino a oggi da gran parte di noi. Infatti ognuno di noi ha le potenzialità per creare una vita piena e traboccante di ogni dono e talento, a partire da salute, felicità e amore.

    Secondo la scoperta di Lipton, dunque, “ogni cellula del nostro corpo può essere paragonata a un essere intelligente, dotato di intenzionalità e scopo, in grado di sopravvivere autonomamente, il cui ‘vero’ cervello è costituito dalla membrana”, non dal nucleo ove si trovano i geni.

    La conclusione è dunque senza precedenti: se è davvero così, il comportamento delle cellule dipende dai segnali che esse ricevono dall’ambiente esterno ma, soprattutto, dipende dalla percezione che l’individuo ha dell’ambiente. Il suo punto di vista, positivo o negativo a seconda della sua opinione, influenzerà le cellule, in bene o in male.

    Il metodo elaborato dal dottor Rob Williams, introdotto da Lipton nel libro della Macroedizioni e spiegato dallo stesso Williams nel Dvd delle Edizioni L’Arcipelago, indica la strada per capire quali sono le vere reali credenze – sepolte nel subconscio e mai chiare neppure allo stesso individuo – per riportarle a galla e comprenderle.

    Per info info@edizionilarcipelago.it

    (22/02/2007 Tg0-positivo)