Condividi: Ok Notizie Technorati Virgilio Facebook
Mail Tg0+Scrivi alla redazione di Tg0-positivo

Macrolibrarsi.it presenta il LIBRO: Il Codice del Denaro di Raimon Samso

Dice il saggio ...
Quanto è più grande il potere, tanto più pericoloso l'abuso (E.Burke)

Altri link utili nelle seguenti categorie di Tg0-positivo:
Tu sei unico » Riflessioni » Ecologia

La libreria di Tg0-positivo - Cerca tutti i libri che vuoi e altri prodotti originali a prezzi speciali su Macrolibrarsi
  • Origami.Guida completa all'arte di piegare la carta Autore: Rick Beech

  • La sfida del clima

    La sfida del clima

    Entro il 2050 il 75% dell'elettricità potrebbe essere prodotto da fonti rinnovabili

    29 gennaio 2007 - Obiettivi vincolanti per le energie rinnovabili. Il commissario europeo all'ambiente, Dimas, è tornato oggi a proporre questa misura come irrinunciabile. Greenpeace ricorda che solo investendo in misure di efficienza energetica nell'edilizia, nell'industria e nei trasporti si potrà soddisfare quasi metà del fabbisogno mondiale di energia con fonti rinnovabili. Lo afferma il rapporto “Energy [R]evolution: A sustainable World Energy Outlook” lanciato la settimana scorsa da Greenpeace in tutto il mondo.

    "Grazie all'efficienza, entro il 2050 circa il 75 per cento dell’elettricità potrebbe essere prodotta da fonti rinnovabili (idroelettrico, eolico e solare). Sarà così possibile dimezzare le emissioni di gas serra, per scongiurare la minaccia dei cambiamenti climatici" afferma Francesco Tedesco, responsabile Campagna Clima ed Energia di Greenpeace. "Occorrono obiettivi vincolanti al 20220 per dare un futuro allo sviluppo delle rinnovabili su cui l'Italia è in forte ritardo. Certo il quadro è sconfortante. Per ribadire che il carbone è il killer numero uno del clima ci siamo dovuti arrampicare sulla ciminiera della centrale di Porto Tolle, mentre in Parlamento non si riesce a mettere fine alla vergogna CIP6 in base alla quale gli incentivi che dovrebbero andare alle rinnovabili finiscono a finanziare fonti fossili. Eppure si tratterebbe solo di applicare una direttiva europea!".

    Scarica le tabelle e i grafici del rapporto: www.greenpeace.it

    (22/02/2007 Tg0-positivo)