Condividi: Ok Notizie Technorati Virgilio Facebook
Mail Tg0+Scrivi alla redazione di Tg0-positivo

Macrolibrarsi.it presenta Argital: Cosmetici naturali senza conservanti

Dice il saggio ...
Colui che non sa cosa è la vita, come potrà mai sapere cosa è la morte? (Confucio)

Altri link utili nelle seguenti categorie di Tg0-positivo:
Tu sei unico » Riflessioni » Sociale

La libreria di Tg0-positivo - Cerca tutti i libri che vuoi e altri prodotti originali a prezzi speciali su Macrolibrarsi
  • Me lo Leggi?

  • Fare satira oggi si può?

    Fare satira oggi si può?

    Dieci buoni motivi per trovar difficile fare Satira oggi nel nostro Paese

    Anche il buon Diogene avrebbe difficoltà a trovare, pur munito del suo proverbiale lanternino, un buono spettacolo di satira nel 2007. Perché?

    Proviamo ad evidenziare dieci buoni motivi.

    1. Gli autori satirici o presunti tali sono più impegnati a strapparci un sorriso che a indurci a un pensiero

    2. Gli autori satirici o presunti tali sono più impegnati a inventare un tormentone che li uniformi che un'idea che li caratterizzi

    3. Il pubblico o presunto tale preferisce altro

    4. La televisione non può fare satira perché "non si sputa nel piatto in cui si mangia"

    5. I politici stanno imparando a fare i comici e ci riescono benissimo e poi i testi non li scrivono, li improvvisano

    6. Gli spazi si stanno restringendo perché al posto di teatri conviene aprire supermercati

    7. La distanza tra destra e sinistra si è ristretta al punto tale che si mira a destra e si colpisce la sinistra

    8. La distanza tra destra e sinistra si è ristretta al punto tale che si mira al centro e tutti si sentono colpiti

    9. La distanza tra destra e sinistra si è ristretta al punto tale che si spara nel mucchio e tutti ridono

    10. Il decimo motivo provate a scriverlo voi…

    Gli Alcuni di Treviso

    (21/02/2007 Tg0-positivo)