Condividi: Ok Notizie Technorati Virgilio Facebook
Mail Tg0+Scrivi alla redazione di Tg0-positivo

Macrolibrarsi.it presenta il libro: Il Meglio di Te con il Coaching

Dice il saggio ...
I giurati sono dodici uomini scelti per giudicare quale sia il migliore avvocato (J.Polland)

Altri link utili nelle seguenti categorie di Tg0-positivo:
Tu sei unico » Arte » Musica

La libreria di Tg0-positivo - Cerca tutti i libri che vuoi e altri prodotti originali a prezzi speciali su Macrolibrarsi
  • Sguardi di donne Autore: Claudia Rinaldi-Ausonia Minniti

  • Nasce l'Orchestra Ritmico Sinfonico Italiana

    Nasce l'Orchestra Ritmico Sinfonico Italiana

    Il 4 febbraio la presentazione ufficiale a Castelfranco Veneto (Tv)

    C'erano una volte le orchestra ritmico sinfoniche... Quella mitica della Rai, per esempio, composta da grandi professionisti (basti pensare ad Ennio Morricone o Gorni Kramer e Lelio Luttazi) dedicatisi alla musica "leggera" ma senza "leggerezze"..... Poi sono arrivati sintetizzatori, campionatori, tastiere che in qualche decimentro cubo riescono a riprodurre tutti i suoni per i quali un tempo si utilizzavano decine di professori d'orchestra e relativi talenti, professionalità e sensibilità.

    E oggi, oramai, sono poche le occasioni in cui la musica leggera può beneficiare del suono autentico di un'intera orchestra, del suono che "corre" in platea e rimbalza nelle gallerie, che avvolge poltrone e persone, che vibra e fa vibrare le emozioni di chi lo ascolta, che accompagna i cantanti non con la fredda precisione di un computer, ma con la calda lucidità di decine di professionisti della musica. A dire il vero, però, in quelle occasioni i grandi gli spettacoli ripresi anche dalle maggiori emittenti televisive nazionali usufruiscono spesso del suono dell'Orchestra Italiana di Musica Leggera, nata qualche anno fa a Castelfranco Veneto grazie alla granitica volontà del poliedrico Diego Basso (compositore, arrangiatore, direttore di coro e di orchestra da dieci anni presente con la sua musica e le sue formazioni vocali e strumentali in moltissimi programmi di Rai1 e Rai2).

    Ed ora, dopo aver già partecipato a molti spettacoli di musica leggera e ad essersi esibita in numerosi teatri, arene e studi televisivi, l'orchestra di Basso (composta da professionisti provenienti da tutta Italia avvezzi a collaborazioni con i più celebri musicisti italiana e stranieri, da Claudio Baglioni ad Andrea Bocelli, da Fiorello a Elton John, da Laura Pausini a Berry White, tanto per fare alcuni nomi) aumenterà il proprio impegno in questo campo. A cominciare dal nome che assume da oggi: Orchestra Ritmico Sinfonica Italiana, proprio per proprio ricalcare le orme delle grandi orchestre che fino agli anni Settanta hanno costituito non solo la base musicale di colonne sonore cinematografiche, canzoni, spettacoli teatrali e musical ma anche un po' la colonna sonora della vita di ciascuno.

    "Vogliamo riportare alle platee l'emozione del suono autentico - spiega Basso - proporre la musica cosiddetta "leggera" senza sottovalutare la grande raffinatezza che autori di grande pregio saputo creare per canzoni divenute, non a caso, immortali o per film passati alla storia anche grazie a orecchiabilissimi ma non per questo banali temi musicali, per eseguire i quali una volta erano necessari 40-50 professionisti ed ora basta una tastiera... Anche se va da sé che l'effetto non sarò mai lo stesso, perché la magia del suono davvero live sopravvive ad ogni innovazione tecnologica".

    Ma i progetti dell'Orchestra Ritmico Sinfonica Italiana sono anche singolari dal punto di vista manageriale: sono già stati infatti avviati dialoghi con alcuni imprenditori veneti interessati a supportare il progetto di Basso e della sua orchestra, per realizzare nuove forme di collaborazione tra l'imprenditoria e l'arte che prenderanno presto forma di un innovativo progetto di mecenatismo.

    Intanto, per chi vorrà ascoltare il nuovo-vecchio sound dell'Orchestra Ritmico Sinfonica Italiana, impreziosita anche dalle voci di Fabrizio Voghera e Ilaria De Angelis (le voci di Quasimodo e Fiordaliso nella Notre Dame de Paris di Riccardo Cocciante), da quella di Sonia Fontana e degli allievi dell'Accademia Voce Arte e Comunicazione, l'appuntamento è fissato per domenica 4 febbraio al Teatro Accademico di Castelfranco Veneto, dove si terrà il "Concerto per la vita" dedicato all'Aismme - Associazione Italiana Studio Malattie Metaboliche Ereditarie - che segnerà il debutto ufficiale di questa formazione, destinata a far parlare molto di sé.

    Marina Grasso

    (Ufficio Stampa)

    (01/02/2007 Tg0-positivo)