Condividi: Ok Notizie Technorati Virgilio Facebook
Mail Tg0+Scrivi alla redazione di Tg0-positivo

Macrolibrarsi.it presenta Argital: Cosmetici naturali senza conservanti

Dice il saggio ...
E coelo descendit gnothi seautòn. Dal cielo discese il 'conosci te stesso'. (Giovenale)

Altri link utili nelle seguenti categorie di Tg0-positivo:
Tu sei unico » Riflessioni » Ecologia

La libreria di Tg0-positivo - Cerca tutti i libri che vuoi e altri prodotti originali a prezzi speciali su Macrolibrarsi
  • Gesù

  • Presso il Tamigi l’eolico più grande al mondo

    Presso il Tamigi l’eolico più grande al mondo

    Ben 341 pale che soddisferanno un quarto della popolazione londinese

    Nei pressi della foce del Tamigi sarà realizzato il più grande impianto eolico off-shore esistente al mondo: una moltitudine di mulini a vento, ben 341 pale, ubicata a 20 km dalla costa tra Margate, nel Kent, e Clacton (Essex) e coprirà un’area di 230 kmq.

    Il London Array, questo il nome della centrale, sarà realizzato da un consorzio che comprende Shell WindEnergy Ltd, E.ON UK Renewables e Core Ltd, svilupperà una potenza di 1000 MW, sufficiente a soddisfare la domanda energetica di 750.000 case di Londra (circa un quarto della popolazione) ed eviterà l’emissione in atmosfera di 2 milioni di tonnellate di CO2 all’anno. L’autorizzazione a procedere è stata concessa anche a un secondo impianto, il progetto Thanet, curato dalla WarwickEnergy, che consterà di un centinaio di turbine e occuperà un’area di 35 kmq, sarà costruito al largo di Kent e alimenterà 240.000 unità abitative per il 2008.

    Secondo il governo inglese i due impianti contribuiranno significativamente al raggiungimento dell’obiettivo di incrementare di cinque volte l’approvvigionamento da fonti rinnovabili entro il 2020. Per la realizzazione dell'intera opera, il governo spenderà più di due miliardi e duecento milioni di euro.

    Fonte: www.londonarray.com

    Segnalato da www.scienzaegoverno.it

    (17/01/2007 Tg0-positivo)