Condividi: Ok Notizie Technorati Virgilio Facebook
Mail Tg0+Scrivi alla redazione di Tg0-positivo

Macrolibrarsi.it presenta il LIBRO: Tesla lampo di genio di Massimo Teodorani

Dice il saggio ...
Il timore non è altro che odio intriso di tristezza per un male che ci minaccia (N.Tommaseo)

Altri link utili nelle seguenti categorie di Tg0-positivo:
Tu sei unico » Libri & co. » Enogastronomia

La libreria di Tg0-positivo - Cerca tutti i libri che vuoi e altri prodotti originali a prezzi speciali su Macrolibrarsi
  • La mente, la radice di ogni problema

  • Il quaderno dei biscotti delle feste

    Il quaderno dei biscotti delle feste

    Nell’opera anche consigli utili per lavorare in cucina con gli strumenti adatti e senza perdere troppo tempo

    L’Autunno se ne va, ormai incalzato dall’Inverno che porta con sé le atmosfere più magiche dell’anno. E’ il periodo delle Feste più belle, dei piccoli momenti di incontro e di intimità con i familiari e gli amici più cari. Un momento dunque ‘dolce’, che diverrà ancor ‘più dolce’ grazie all’ultima fatica prodotta dalla fucina editoriale della Kellermann di Vittorio Veneto, “Il Quaderno dei Biscotti delle Feste” di Gabriella Pecchia.

    E’ disponibile infatti in libreria il numero dieci della fortunata collana dei Quaderni della Kellermann Editore, da anni presente in tutte le librerie di Italia.

    “Zia Irma non permetteva ad alcuno di aprire l’anta dell’armadio in cui teneva, chiuse a chiave, quelle che io pensavo fossero le sue “polverine magiche”, in realtà spezie e lieviti particolari che comprava in giro per l’Italia e in Austria - ricorda l’Autrice nella prefazione di Vicky Vicario, riandando indietro nel tempo ai suoi esordi in cucina - Per me, essere incaricata di un tale compito, costituiva un vero e proprio privilegio che mi inorgogliva oltremisura...” E poi: “Nella scatola di latta le lingue di gatto si alternavano a strati ai biscottini con le ciliegie candite e ai vanillekipferl, biscotti di pasta frolla con nocciole tritate, dalla caratteristica forma di ferro di cavallo, intinti “quel tanto che basta” nel cioccolato fondente e spolverati di zucchero a velo...”.

    Da nipote d’arte, Gabriella ha raccolto con amore e dedizione le ricette dei biscotti della zia, Irma Ress, per quanti vorranno fare di ogni giorno un giorno di festa da condividere con le persone care e perpetuare il ricordo di quei sentimenti e di quei sapori “di una volta”, mai come adesso preziosi e degni di essere rivalutati. Chiude l’opera una serie di consigli utili per lavorare bene ed in fretta in cucina, con gli strumenti adatti e perdendo meno tempo.

    Anche quest’ultimo Quaderno, così come gli altri, è realizzato a guisa dei vecchi quaderni di un tempo, con i bordi arrotondati e colorati. Una bella copertina rossa come il fuoco del camino e il bordo verde come l’abete di Natale impreziosiscono il contenuto, scritto a mano e corredato da disegni originali.

    Gabriella Pecchia, udinese con ascendenti altoatesini, è cuoca professionista e docente in una Scuola Nazionale di Cucina.

    **************************

    Per ulteriori informazioni tel./fax 0438.940903

    (20/12/2006 Tg0-positivo)