Condividi: Ok Notizie Technorati Virgilio Facebook
Mail Tg0+Scrivi alla redazione di Tg0-positivo

Macrolibrarsi.it presenta il cofanetto: No Impact Man - Mt0

Dice il saggio ...
La gelosia e l'amore sono gemelli ma credo che la gelosia sia venuta al mondo prima. La gelosia corre lungo l'amore come un binario: perciò fa anche uscire dal binario molti treni di piacere! (F.De Croisset)

Altri link utili nelle seguenti categorie di Tg0-positivo:
Tu sei unico » Hobbies » Assistenza

La libreria di Tg0-positivo - Cerca tutti i libri che vuoi e altri prodotti originali a prezzi speciali su Macrolibrarsi
  • Sfera da Massaggio in Sale Himalayano

  • InfoRisparmio nel mondo finanziario

    InfoRisparmio nel mondo finanziario

    Un'iniziativa della Federconsumatori

    Tutelare i risparmiatori più deboli e più a digiuno del mercato finanziario. E’ quanto si propone il progetto InfoRisparmio, finanziato dalla Regione Veneto e dal Ministero delle Attività Produttive e presentato lunedì scorso dalla Federconsumatori Veneto. Lo scenario in cui si muovono i sempre più numerosi operatori del settore e i semplici risparmiatori, infatti, è mutato radicalmente negli ultimi anni: molti consumatori non dispongono più di quella preparazione e di quelle conoscenze necessarie a prendere decisioni consapevoli sulle migliori modalità di investire i propri risparmi. Gli scandali di questi ultimi anni (Parmalat, Argentina, Cirio, ecc), del resto, hanno fatto nascere l’esigenza di trovare dei meccanismi che consentano alle persone più indifese di disporre di una maggiore informazione preventiva. “Molti consumatori hanno visto volatilizzare i loro risparmi – ha spiegato Ermes Coletto, presidente regionale della Federconsumatori – E non stiamo parlando solo delle grandi truffe. Le piccole frodi, per chi vi incappa, hanno lo stesso effetto devastante di quelle più grandi. In cosa consiste allora questo progetto? Elaborare e pubblicizzare una serie di materiali per la tutela e la conoscenza dei consumatori, ma anche rafforzare la nostra associazione in questo ruolo”. In particolare verrà distribuito negli enti pubblici e nei luoghi pubblici un’agevole guida, “L’utente della banca: diritti, trasparenza e fiducia”, accompagnata da un piccolo glossario per capire i termini più astrusi e più in uso, per far sì che ci siano sempre minori casi di ‘ risparmio tradito’.

    Federconsumatori è presente in tutto il Veneto con 40 sportelli e si avvale dell’aiuto di numerosi volontari che mettono a disposizione sé e le proprie conoscenze a favore dei cittadini. “Non diamo consulenze ai nostri risparmiatori, preferiamo invece dir loro – aggiunge Coletto – quali sono i prodotti e cosa si rischia. La scelta poi a quel punto è di chi la deve fare. Ma almeno avrà gli strumenti di conoscenza per agire come ritiene. Poi diamo assistenza anche legale ai risparmiatori i cui diritti siano stati violati”. Un’azione capillare dunque che la Federconsumatori sta realizzando in tutto il territorio nazionale: “Non siamo usciti dalla crisi di questi scandali – precisa Francesco Avallone, vicepresidente nazionale e responsabile del settore bancario – Anni fa entravamo in banca e ci sentivamo tranquilli, forse perché le banche appartenevano al pubblico per il 75%. E si badi bene, non sono mancati scandali neanche allora: ricordiamo il Banco Ambrosiano, per esempio. Ora abbiamo una nuova legge sul risparmio che a dire il vero non è un granché, ma guardiamo anche all’Europa, a leggi come il Mifid, best escution, che prevede che il promotore finanziario non possa venderci un prodotto qualsiasi, ma ‘il migliore’. Questa legge di certo avrebbe tenuto lontane le masse degli investitori e certi scandali sarebbero stati digeriti all’interno delle banche stesse”. “La grande riforma del risparmio avvenuta nei primi anni ’90 a opera di Amato – racconta Roberto De Marco, responsabile regionale dipartimento credito e risparmio – non ha migliorato le cose. Con questa riforma abbiamo piuttosto costruito in Italia una serie di banche che sono diventate da pubbliche a private, operando in termini di monopolio. Così nel 2001 sono scattati i meccanismi perversi di Argentina, Parmalat, Cirio. A Treviso Federconsumatori si sta occupando di 2.500 posizioni di cittadini coinvolti”.

    Ma di risparmio si potrebbe parlare all’infinito, in particolare di quello previdenziale, molto sentito in questi tempi e sul quale la Federconsumatori invita a informarsi al meglio prima di prendere qualsiasi decisione.

    Per info Federconsumatori Treviso (tel. 0422 409239).

    (20/12/2006 Tg0-positivo)