Condividi: Ok Notizie Technorati Virgilio Facebook
Mail Tg0+Scrivi alla redazione di Tg0-positivo


Dice il saggio ...
Incolpare gli altri delle proprie sventure è segno di ignoranza - incolpare se stessi è l'inizio della saggezza - non incolpare nessuno è un segno di perfetta saggezza (Epitteto)

Altri link utili nelle seguenti categorie di Tg0-positivo:
Tu sei unico » Ricerca » Scienza

La libreria di Tg0-positivo - Cerca tutti i libri che vuoi e altri prodotti originali a prezzi speciali su Macrolibrarsi
  • La meditazione con i Mudra Autore: Andrea Christiansen

  • Il picchio verde e i suoi amici

    Il picchio verde e i suoi amici

    Questa è la storia scritta della ricerca appassionata di una donna che ama la natura e i suoi abitanti. Ore e ore di osservazione sul luogo, studio pedissequo delle abitudini e della vita dei piccoli amici di campagna filmati nei vari momenti della giornata, che proprio perché così ‘comuni’ spesso passano inosservati e ‘non fanno notizia’ rispetto ai più grandi animali esotici.

    Questa ricerca è oggi un film in dvd ricco di immagini e di primi piani che potranno integrare molte delle osservazioni ottenute dalle moderne ornitologia ed etologia.

    E’ l’alba di un nuovo giorno e gli amici del Giardino Incantato si stanno risvegliando dal sonno. Sono i primi a salutare l’arrivo del sole, quando gli altri ancora dormono. L’estate ormai è volata via e sono arrivate le prime nebbie e i primi freddi. Le rondini sono partite per raggiungere i paesi caldi, ma è arrivato il pettirosso, che come ogni anno ritorna a prendere possesso del suo territorio. Quest’anno però non è molto contento: trova che il suo posto è stato occupato da... se stesso! Così si da un gran daffare per scacciarlo, fino a quando non si accorgerà dell’illusione.

    Il picchio verde all'opera

    Poco lontano il Picchio verde richiama l’attenzione della casa che si trova nel Giardino Incantato: non è facile vederlo all’opera perché è sempre piuttosto timoroso. E’ diverso dal ‘fratello’ picchio rosso: si nutre di insetti e con la sua lunga lingua li tira fuori dai buchi. Il suo colore lo rende poco visibile e inoltre ha un richiamo agghiacciante che scuote tutti gli amici del Bosco Reale e del Giardino Incantato. Il maschio sta facendo la guardia e poco lontano si ode il suo piccolo. Egli lancia un grido per avvertire del pericolo che si avvicina. Continua a guardarsi intorno e scopre il vecchio nido di picchi rossi che si trova davanti la casa nel Giardino Incantato. Ne ha sentito parlare in giro e sa che si tratta di un luogo tranquillo e molto panoramico. Qui gli Uomini rispettano le case degli animali e non impongono la loro presenza. Così tutti convivono felicemente insieme e imparano a conoscersi. Il picchio verde ha deciso di farne la sua casa. Comincia a lavorare. Che bello! E’ proprio l’albero fatto apposta per lui: gli piacciono un sacco gli alberi secchi e tarlati.

    Ogni tanto lancia un grido di segnale che viene poi ripetuto dal suo compagno. Si è messo di impegno per stanare il tarlo che si trova nel legno, poi scava dentro l’albero un grosso buco che diventa il suo nido e ha una bella entrata ovale, come si vede spesso tra le famiglie dei picchi verdi di alto lignaggio. Appena in tempo: ecco, ora stanno cadendo i primi fiocchi di neve.

    La neve è molto bella e ai bambini piace tantissimo. La neve però nasconde la terra e impedisce agli animali di trovare cibo. Gli uccelli fanno a gara per mangiare le briciole e i freschi germogli. Ma quando questi finiscono, cominciano ad aver fame. Per fortuna c’è chi provvede alla loro sopravvivenza: è l’Uomo che abita nella casa che si trova in mezzo al Giardino Incantato. Guarda sempre un po’ sorpreso quegli uccellini che si avvicinano prima timorosi e poi sempre più vivaci: le codine sono sempre in gruppo. Insieme a loro, ecco i passeri, le cinciallegre e i pettirossi. Per loro l’Uomo ha preparato una mangiatoia dove essi possono nutrirsi, senza inzupparsi di neve.

    La cinciallegra che guarda la noce ben incastrata sul tronco

    Il tempo scorre, il Giardino Incantato comincia ad animarsi di nuovo e la temperatura sta cambiando. Ecco il Verzellino. E poco lontano ritroviamo un vecchio amico, il picchio rosso maggiore che sta inviando i suoi messaggi. Sta preparando il suo nido perché sente la primavera vicina. Da molti giorni continua a scavare senza sosta, ma è ancora presto per dire se sarà il suo nido oppure la sua dispensa. Passano i giorni, la primavera arriva e i piccoli nascono. Mamma cinciallegra imbecca il suo piccolo e il picchio si rifornisce di noci e noccioline. E’ un po’ nervoso, il tempo passa e lui ha fretta. Così a volte capita di arrabbiarsi un po’: picchio e cinciallegra hanno appena litigato ma ritorneranno presto amici.

    Il picchio rosso al lavoro

    I genitori picchi si guardano tra di loro soddisfatti: anche quest’anno il nido è pronto e solo loro sanno dove si trova la dispensa, sicuramente nascosta in un luogo che nessuno neppure immagina.

    La vita continua a Ca’ dei Picchi.

    Il picchio rosso mentre sfama il piccolino

    Mamma picchio sta covando e il papà picchio controlla che non vi siano pericoli vicini. Volano avanti e indietro per sfamare i loro piccolini che, crescendo, diventano sempre più esigenti. Poi anche loro volano fuori dal nido e cominciano la loro avventura della Vita. I fratellini si incontrano e giocano, mentre mamma picchio ha un gran bel daffare per accontentarli. Ma ecco un nuovo amico, anche se un po’ troppo curioso. E’ il torcicollo, anche lui della famiglia dei picchi. Sta spiando dentro al nido dei picchi rossi maggiore. Quando il picchio rosso arriva e lo vede, si inquieta e decide di non entrare, anzi vola via. Il torcicollo non si lascia scoraggiare e va a fare una visitina dentro la casetta dei picchi rossi, suoi parenti alla lontana.

    Il piccolo del torcicollo

    Sta sporgendo il suo lungo collo fuori quando vede, davanti a sé, sull’albero dei fichi, un bellissimo uccellino giallo e ne rimane ammirato. E’ il rigogolo, l’ultimo ad arrivare nel Giardino Incantato. Nidifica tra i rami degli alberi ed è molto ghiotto proprio dei fichi. Il suo richiamo è inconfondibile, sembra il suono di un dolce flauto. Come tutti gli altri amici del Giardino Incantato, anche mamma rigogolo è super impegnata a portare cibo ai piccoli appena nati. Sono uccellini dai bei colori giallo e verde con le ali marroni, anche se il maschio è molto più giallo e ha le ali nere. Come tutti i papà, il rigogolo babbo ha il compito di fare la guardia al nido e ogni tanto viene a fare rifornimento di cibo. I fichi però sono dolcissimi e il rigogolo deve contenderli con il passero e con le gazze.

    Il rigogolo

    Ma quando il piccolo chiama, il papà rigogolo risponde pronto e niente e nessuno lo può fermare.

    Dall’alto intanto il nibbio osserva la sua preda. Che fare?

    Alla fine decide di unirsi ai suoi amici e di levarsi in volo.

    Vicino al Giardino Incantato vi è il Bosco Reale dove gli uccellini volano e incontrano i propri amici. Lì potrai vedere il picchio rosso, il picchio verde, la cinciallegra, il pettirosso, i passeri, il torcicollo, il nibbio, le codine, le gazze...

    La cinciallegra

    E’ tutto davvero un incanto!

    Lina Gola

    Per chi volesse richiedere il dvd (costo 20 euro, escluse spese di spedizione) basta compilare la mail soprastante e inoltrare la richiesta alla Redazione di Tg0-Positivo. La stessa autrice ha prodotto anche il dvd "Il giardino incantato" che potrà essere richiesto allo stesso indirizzo di posta elettronica. I due film sono circa di un'ora ciascuno.

    (28/07/2006 Tg0-positivo)