Condividi: Ok Notizie Technorati Virgilio Facebook
Mail Tg0+Scrivi alla redazione di Tg0-positivo


Dice il saggio ...
Se chi governa non sarà cupido né ambizioso non ci saranno più ladri, nemmeno se il furto venisse premiato (Confucio)

Altri link utili nelle seguenti categorie di Tg0-positivo:
Tu sei unico » Libri & co. » Storia

La libreria di Tg0-positivo - Cerca tutti i libri che vuoi e altri prodotti originali a prezzi speciali su Macrolibrarsi
  • Il dottor Max Autore: Dego Giuliano. Editore: Rizzoli. Medicina alternativa

  • Schegge di Grande Guerra

    Schegge di Grande Guerra

    L'ultimo libro dello studioso Giacinto Bevilacqua, realizzato dalla Associazione culturale altoliventina XX secolo

    "Schegge di Grande Guerra. La gente di Mansuè e la prima guerra mondiale" è un modesto contributo alla rivalutazione del concetto di guerra di popolo nel suo significato di sofferenza diffusa e gratuita inferta alle comunità civili nel corso della prima guerra mondiale. Lo scopo della mia ricerca, infatti, è stato quello di mettere in luce gli aspetti meno conosciuti e poco studiati insiti in ogni conflitto bellico, che si riflettono fatalmente sulle popolazioni civili. Trascinata in una guerra planetaria, privata per sempre dei suoi figli più forti, calpestata negli affetti e negli averi, la gente di Mansuè ha conosciuto, prima e durante l'occupazione straniera, il volto più duro della prima guerra mondiale.

    "Schegge di Grande Guerra", come lo stesso ricercato titolo suggerisce, vuole essere solo un insieme di frammenti, come assaggio di uno stu­dio più approfondito e completo riguardante la prima guerra mondiale nei comuni nelle immediate retrovie rispetto al fronte del Piave. Un giusto spazio è stato concesso ai documenti inediti, una relazione e due diari, redatti da tre testimoni diretti dei tragici fatti accaduti nei no­stri paesi fra il 1915 e il 1918.

    Se questa ricerca, proceduta non senza difficoltà e limitazioni, una qualche utilità potrà fornirla e una qualche emozione suscitarla il meri­to andrà attribuito alla paterna e paziente supervisione di Ermanno Contelli, senza la cui collaborazione non avrebbe visto la luce. Ringrazio l'amministrazione comunale di Mansuè per la pronta ade­sione al progetto e la fattiva collaborazione, la direzione e il personale dell'Archivio fotografico storico di Treviso (Fast), del Centro di docu­mentazione storica sulla Grande Guerra di San Polo di Piave, dell'Archivio diocesano di Vittorio Veneto, delle Biblioteche comunali di Brugnera e di Mansuè, degli Uffici anagrafe e lavori pubblici del Comune di Mansuè, della Biblioteca del seminario di Vittorio Veneto e del Museo Volostoria Alto Livenza di Portobuffolè, l'Associazione cultu­rale altoliventina XX. Secolo, le famiglie Silvestrini Alberto, Anna Maria, Domenico e Silverio per la squisita ospitalità, Mario Biancotto, don Brunone De Toffol, Luigi Marson, Michele Missinato, Giuseppina Piovesana, Silvano Rubert primo ispiratore della ricerca, don Giancarlo Tondato e Stefania Zanatta ideatrice della copertina.

    Per non dimenticare.

    dottor Giacinto Bevilacqua

    (20/04/2006 Tg0-positivo)