Condividi: Ok Notizie Technorati Virgilio Facebook
Mail Tg0+Scrivi alla redazione di Tg0-positivo

Macrolibrarsi.it presenta la nuova collana per bambini Macro Junior

Dice il saggio ...
Oggi non può scegliere il cammino della virtù se non il pazzo o il timido o il vile o il debole e il misero (G.Leopardi)

Altri link utili nelle seguenti categorie di Tg0-positivo:
Tu sei unico » Ricerca » Risparmio energetico

La libreria di Tg0-positivo - Cerca tutti i libri che vuoi e altri prodotti originali a prezzi speciali su Macrolibrarsi
  • 7 cose che il tuo medico ha dimenticato di dirti Autore: Sipser-Lew

  • Risparmiando inquino meno

    Risparmiando inquino meno

    Un progetto pilota a Montebelluna nel Trevigiano

    Con l’entrata in vigore del Protocollo di Kyoto del 16 febbraio 2005, l’Italia si è impegnata insieme agli altri Paesi firmatari ad attuare azioni che riducano le emissioni di inquinanti. Se tutti gli uomini della Terra si comportassero come un cittadino di un Paese ad alto reddito, ci vorrebbero infatti altri due pianeti e mezzo per sopravvivere. Bisogna dunque investire su fonti di energia alternativa e diffondere una nuova cultura fondata sul ‘risparmiando, inquino meno’, agendo subito e a livello locale.

    Una risposta positiva arriva in tal senso da Montebelluna dove è stato bandito il concorso ‘Risparmiando, inquino meno’, che premierà i proprietari di immobili più ‘virtuosi’ del territorio che abbiano attuato o realizzato opere per ridurre il consumo di risorse ambientali e diminuire al contempo l’inquinamento. “Un’amministrazione locale – ha dichiarato il sindaco di Montebelluna, Laura Puppato – non ha solo il compito di costruire opere pubbliche ma anche di far crescere una cultura generale. Ma come fare? Innanzitutto facendoci carico di una edificazione che faccia da modello e ne sono un esempio la scuola materna di Contea progettata con criteri ‘passivi’ oppure la caserma dei Vigili Urbani e la Casa di riposo, dotate di pannelli fotovoltaici per produrre energia. Poi incentivando chi vi investe a sua volta. Il momento è favorevole per far questo, perché i problemi legati ai costi energetici e le lotte intestine tra le grandi lobby hanno reso il cittadino molto più sensibile al risparmio energetico”.

    Verranno così valutati e premiati in denaro (da un minimo di 250 a un massimo di 2 mila euro) gli interventi iniziati negli ultimi tre anni e conclusi entro il 31 ottobre 2006, grazie ai quali risultano limitati gli sprechi di energia e ridotte le emissioni di materiale nocivo all’ambiente, per esempio con l’isolamento dell’edificio, l’installazione di sistemi di riscaldamento e di raffrescamento ad alta efficienza e basso consumo o l’utilizzo di energie rinnovabili come la radiazione solare. A tutti i concorrenti sarà rilasciato un attestato di partecipazione. L’iniziativa verrà illustrata ai cittadini, insieme ad alcune tecniche di risparmio energetico da usare per la vita di tutti i giorni, giovedì 16 marzo a Villa Correr Pisani a Biadene; giovedì 23 marzo alla Sala Consiliare – Loggia dei Grani; giovedì 30 marzo al Centro frazionale a Sant’Andrea. Gli incontri si terranno tutti alle 20.30.

    Per maggiori info rivolgersi all'Ufficio Lavori Pubblici (ing. Lodovico Mazzero), 0423 6171.

    Tutta la documentazione è consultabile in www.comune.montebelluna.tv.it.

    (14/03/2006 Tg0-positivo)