Condividi: Ok Notizie Technorati Virgilio Facebook
Mail Tg0+Scrivi alla redazione di Tg0-positivo

Macrolibrarsi.it presenta Arcoiris: Sementi biologiche e biodinamiche

Dice il saggio ...
Ritorna a te quello che parte da te: semina il bene e raccoglierai amore (A.Voldben)

Altri link utili nelle seguenti categorie di Tg0-positivo:
Tu sei unico » Libri & co. » Umorismo

La libreria di Tg0-positivo - Cerca tutti i libri che vuoi e altri prodotti originali a prezzi speciali su Macrolibrarsi
  • Tecniche di giardinaggio Autore: AAVV

  • La zitella

    La zitella

    Una zitella frustrata tempestava la polizia con continue telefonate. Diceva che c'era un uomo sotto il suo letto. Alla fine fu mandata in un manicomio ma anche con i medici sosteneva che c'era un uomo sotto il suo letto. Le diedero i farmaci più sofisticati e lei all'improvviso dichiarò di essere guarita.

    "Vuole dire, signora Rustifan, che non vede più un uomo sotto il suo letto, ora?"

    "No. Ne vedo due" rispose la donna.

    Un medico disse all'altro che di fatto esisteva un solo tipo di iniezione in grado di curargli quel disturbo da zitella maligna e consigliò di metterla in camera con il Grande Dan, il falegname dell'ospedale.

    Il Grande Dan fu mandato a chiamare e gli fu spiegato quale era il disturbo della zitella, poi gli fu detto che lui sarebbe stato rinchiuso con lei per un'ora, nella stessa stanza.

    Lui replicò serio e compunto che non sarebbe stato necessario tanto tempo... Si procedette e un ansioso gruppetto di medici e infermiere rimase raccolto fuori dalla porta... Dall'interno vennero questa parole: "No, fermati! Mamma non me lo perdonerebbe mai!"

    "Smetti di urlare - disse la voce maschile - Prima o poi si deve fare! Avrebbe dovuto essere fatto tanti anni fa!"

    "Allora dovrai usare la forza, bruto!" "E' solo ciò che avrebbe fatto tuo marito se tu ne avessi avuto uno!"

    Seguì un ruomore sordo e degli schianti... I medici non riuscirono ad aspettare oltre e irruppero all'interno.

    "L'ho guarita" disse il falegname.

    "Mi ha guarita!" disse la signora Rustifan raggiante.

    Il Grande Dan aveva segato le gambe del letto.

    (25/11/2005 Tg0-positivo)