Condividi: Ok Notizie Technorati Virgilio Facebook
Mail Tg0+Scrivi alla redazione di Tg0-positivo

Macrolibrarsi.it presenta Weleda: in accordo con uomo e natura

Dice il saggio ...
La vita Ŕ come una leggenda: non quanto sia lunga ma quanto sia bene narrata, Ŕ quello che importa (Seneca (Epistole))

Altri link utili nelle seguenti categorie di Tg0-positivo:
Tu sei unico ╗ RicercaMisteri

La libreria di Tg0-positivo - Cerca tutti i libri che vuoi e altri prodotti originali a prezzi speciali su Macrolibrarsi
  • Stop allo Stress

  • E Mussolini nascose l'Ufo

    E Mussolini nascose l'Ufo

    In un libro di Riccardo Cassero come il fascismo controllava la stampa e gli eventi

    Tra le tante notizie di cronaca che Minculpop ordin˛ di nascondere ci fu anche la presunta apparizione di un Ufo nei cieli di Milano.

    Lo racconta Riccardo Cassero nel suo ultimo libro "Le veline del Duce" edito dalla Sperling & Kupfer: "Da documenti attendibili, risulta che nel giugno del 1933, a Milano, un oggetto non identificato piomb˛ dal cielo e si schiant˛ a terra. I resti furono occultati e il regime si mise in moto per impedire che la notizia venisse diffusa".

    Questo il testo del telegramma diramato dall'Agenzia Stefani il 13 giugno 1933, ore 16, con dicitura "Riservatissimo - lampo - prioritÓ su tutte le prioritÓ": "D'ordine personale del Duce disponesi assoluto silenzio su presunto atterraggio su suolo nazionale at opera aeormobile sconosciuto". E per i trasgressori erano previste sanzioni durissime "fino at deferimento Tribunale sicurezza dello Stato".

    Secondo Cassero, "i resti del disco sarebbero stati recuperati dai fascisti e nascosti negli stabilimenti della Siai Marchetti di Vergiate (Varese), che presero misteriosamente fuoco nel 1943". Non solo: "Un funzionario incaricato di trasmettere ai tedeschi i risultati di ricerche segrete sull'Uofo fu rinchiuso in manicomio".

    (tratto da Famiglia Cristiana 2/2005)

    (10/11/2005 Tg0-positivo)