Condividi: Ok Notizie Technorati Virgilio Facebook
Mail Tg0+Scrivi alla redazione di Tg0-positivo

Macrolibrarsi.it presenta il LIBRO: Scopri il Segreto della Guarigione di Joachim Faulstich

Dice il saggio ...
Se vuoi essere amato ama (Ecatone)

Altri link utili nelle seguenti categorie di Tg0-positivo:
Tu sei unico » Libri & co. » Umorismo

La libreria di Tg0-positivo - Cerca tutti i libri che vuoi e altri prodotti originali a prezzi speciali su Macrolibrarsi
  • Il mio orto biologico Autore: Accorsi-Beldi

  • Robe che fanno girare gli ammenicoli

    Robe che fanno girare gli ammenicoli

    Un libro per ridere di noi e del nostro pazzo mondo e trarne insegnamento

    Entra in palcoscenico e quasi non te ne accorgi. Statura media, grassottello (e se ne vanta), vestito casual, occhiali sul naso a mo’ di secchione... Ma non appena indossa il suo giubbetto fosforescente, di sopravvivenza urbana – quello che per legge oggi siamo tenuti tutti a indossare, in caso di emergenze in strada – si alza di due spanne e fa del pubblico quel che vuole. A quel punto ha inizio lo spettacolo ed è una risata dietro l’altra.

    Diego Parassole, di recente a Treviso per uno spettacolo di satira organizzato dal Gruppo Alcuni e comico di casa sul palco di Zelig, lo sa. E con gli spettatori ci si diverte: ama metterli in imbarazzo di fronte alle loro contraddizioni e in dubbio sui loro pensieri, ma gli piace molto anche ironizzare sulle loro abitudini, diverse ma così uguali proprio perché tipicamente umane. Lo spettacolo, insomma, lo si fa grazie a comico e pubblico messi insieme: “Ma guarda un po’ – si ritrova a dire sul palco di Treviso – sono un comico e sono da quest’altra parte a godermi lo spettacolo... Ma che roba è?”

    In scena veste i panni di Erminio Pistolazzi, uomo comune che si interroga sulle problematiche della vita quotidiana e sulle sue disfunzioni paradossali. Chiunque potrà immedesimarsi in questo ometto, grassottello e occhialuto, ma soprattutto perseguitato dalla sorte. A lui, Parassole dedica il suo primo libro “Robe che fanno girare gli ammennicoli”, un manuale di sopravvivenza urbana dove dietro al sorriso si nasconde la riflessione, ma anche un po’ di amarezza: “Sono preoccupato – si interroga Pistolazzi di fronte al caro medicine – Se continua così, mi immagino fra vent’anni le discussioni in famiglia: siamo davanti a una decisione difficile: curiamo il nonno o facciamo la settimana bianca? Sono robe che fanno girare gli ammenicoli, dai!!!”; “Caro diario, oggi per andare al lavoro ho preso il tram. Anche i mezzi pubblici sono aumentati. Tu mi dirai: e per forza, è aumentata la benzina. No è che ormai in un tram ci stanno quindici persone in meno: con tutti questi aumenti, c’hanno fatto a tutti due palle così, chiaro che un po’ di spazio le occupano anche loro! Pensa che ieri ero sul tram, è salito il controllore e mi fa: “Biglietto?” Glielo ho fatto vedere e lui: “Scusi, ma quello per il bagaglio?” “Non è bagaglio, quelli sono i miei maroni! Non è che posso uscire di casa e dire a mia moglie: ‘Cara esco ma ti lascio le balle a casa’. Non è carino... Quella è capace che me li usa come galleggianti per lo sciacquone...Sono robe che fanno girare gli ammenicoli dai!!”

    Far ridere dunque per far riflettere: questo è il compito affidato a chi fa della satira il proprio mestiere. Per trarne insegnamento senza sentirsi colpevoli, perché in fin dei conti siamo tutti un po’ come Pistolazzi e non c’è nulla di male. Guardarsi allo specchio è utile per darsi una regolata di tanto in tanto. Aiuta di certo questo mondo a essere migliore, se non ci prendiamo troppo sul serio e non permettiamo agli altri di farlo con noi. La speranza infatti è l’ultima a morire ed è un messaggio che Parassole lancia al termine dei suoi spettacoli: “In televisione vedete tutti questi bellissimi e bellissime: li incontrate mai per strada? Certo che no. Ma neppure loro vedono voi, perché sono così occupati a guardare se stessi che il mondo va avanti senza di loro – osserva il comico parlando agli spettatori trevigiani – Il mondo è progredito grazie a gente come me e voi, brutti e normali. Sono i brutti e i normali che hanno fatto le più grandi scoperte, aiutando gli uomini a migliorare la loro vita. Forza e coraggio dunque! Mai arrendersi!”

    Paola Fantin

    Diego Parassole

    “ROBE CHE FANNO GIRARE GLI AMMENICOLI. MANUALE DI SOPRAVVIVENZA URBANA”

    Kowalski Editore, marzo 2005, pp. 170, € 11,00

    (05/10/2005 Tg0-positivo)