Condividi: Ok Notizie Technorati Virgilio Facebook
Mail Tg0+Scrivi alla redazione di Tg0-positivo

Macrolibrarsi.it presenta il LIBRO: Tesla lampo di genio di Massimo Teodorani

Dice il saggio ...
La nostra società, la famiglia, la scuola ci hanno educato più a percepire il dolore che il piacere (G.Abraham)

Altri link utili nelle seguenti categorie di Tg0-positivo:
Tu sei unico » Libri & co. » Umorismo

La libreria di Tg0-positivo - Cerca tutti i libri che vuoi e altri prodotti originali a prezzi speciali su Macrolibrarsi
  • Ogni sintomo è un messaggio Autore: Claudia Rainville. Editore: Amrita Edizioni

  • Frasi celebri

    Frasi celebri

    (segnalate da Silvia)

    ·         Non è bello ciò che è bello. Figuriamoci ciò che è brutto.

    ·         I giornalisti incorruttibili esistono. Ma costano di più.

    ·         Ho fatto l'amore con Control. Domani provo con Alt Canc.

    ·         Le vie del Signore sono infinite. E' la segnaletica che lascia a desiderare.

    ·         La rovina del mondo sarà l'indifferenza. Ma chi se ne frega !

    ·         Non bisogna giudicare gli uomini dalle loro amicizie: Giuda frequentava persone irreprensibili! (E. Hemingway)

    ·         E' difficile fare un lavoro di gruppo, quando si è onnipotenti. (tratto da Star Trek)

    ·         Il postino suona sempre due volte. Il che è seccante se avete aperto alla prima. (Makaresco-Trani)

    ·         Grembiule nero e fiocco azzurro: per un bambino milanista il primo giorno di scuola è un trauma. (Diego Abatantuono)

    ·         Errare è umano. Dare la colpa a un altro ancora di più. (Legge di Jacob)

    ·         Dopo anni di fidanzamento lei dice a lui: E se ci sposassimo? Lui: Ma chi vuoi che ci prenda, a noi due!

    ·         Codice della strada: Non capisco cosa spinga i moscerini a prendere sempre l'autostrada contromano. (Marco Melloni)

    ·         Il sesso senza amore è un'esperienza vuota, ma fra le esperienze vuote è una delle migliori. (Woody Allen)

    ·         Durante uno spettacolo comico: Bene, ho finito le battute che avevo in serbo. Adesso comincio con quelle in croato.

    ·         Aveva un cervello così piccolo che, quando due pensieri si incontravano, dovevano fare manovra.

    ·         Nomi fuorvianti: Perché si chiama contagocce, se poi le gocce te le devi contare tu?

    ·         Dall'indovino: - Toc, Toc... - Chi è? - Ah, cominciamo bene (Aldo, Giovanni, Giacomo)

    ·         Il cervello è un organo favoloso: comincia a lavorare dal momento in cui ti svegli alla mattina e non smette fino a quando entri in ufficio. (Robert Frost)

    ·         Il lavoro è il rifugio di coloro che non hanno nulla di meglio da fare. (Oscar Wilde)

    ·         Il reggiseno è uno strumento democratico: separa la destra dalla sinistra, solleva le masse e attira i popoli.

    ·         E' difficile fare delle vacanze intelligenti dopo undici mesi di lavoro cretino. (Albert)

    ·         La differenza tra un genio e uno stupido è che il genio ha dei limiti.

    ·         Dimmi con chi vai e ti dirò se vengo anch'io. (M. Marchesi)

    (13/01/2005 Tg0-positivo)