Condividi: Ok Notizie Technorati Virgilio Facebook
Mail Tg0+Scrivi alla redazione di Tg0-positivo

Macrolibrarsi.it presenta il cofanetto: Dalai Lama Renaissance - Mt0

Dice il saggio ...
La mancanza di riflessione è causa di grandi mali (Confucio)

Altri link utili nelle seguenti categorie di Tg0-positivo:
Tu sei unico » Ricerca » Salute

La libreria di Tg0-positivo - Cerca tutti i libri che vuoi e altri prodotti originali a prezzi speciali su Macrolibrarsi
  • Gesù

  • IL POTERE DELLA NOSTRA MENTE

    IL POTERE DELLA NOSTRA MENTE

    Dottore, quali disturbi può guarire con le sue terapie? "Nessuno" - risponde Roy Martina, il famoso medico americano di medicina naturale, giunto a Milano per preparare il seminario che si svolgerà in città dal 18 al 21 novembre. All’interdetto collega di un quotidiano locale, che per tutto il tempo della colazione aveva fumato infischiandosene dei commensali e dell’ambiente salutista, vegetariano e rigorosamente analcolico di un ristorante di cucina naturale del centro, il dottor Martina sorride senza rancore: "noi ci limitiamo a rimuovere i blocchi che impediscono al corpo di lavorare in modo naturalmente corretto e spesso - aggiunge - si guarisce". È appena arrivato dagli Stati Uniti per organizzare uno degli incontri nei quali insegna ad agire sul comportamento umano e sui meccanismi di sabotaggio che il corpo aziona contro sé stesso in occasione di gravi traumi irrisolti. Medico psicologo, da circa due decenni, ha abbandonato la medicina tradizionale per abbracciare quella naturale. Obiettivo dei suoi seminari sono quelli di fornire le chiavi per attingere alle risorse interiori ed aumentare per esempio la resistenza allo stress, liberarsi dalle dipendenze verso il cibo, il fumo o il lavoro, confrontarsi con le emozioni, accettarle, riconoscerle, esprimerle e lasciarle andare attraverso una sua tecnica particolare chiamata "equilibrio emozionale". Mete che però non si possono raggiungere sempre. "Se per esempio una persona non vuole più vivere non si può fare niente - spiega Martina - Quando si è malati si desidera togliere il disagio della malattia ma questo non significa che si vuole essere sani. Se non si riesce a indirizzare la volontà verso il vero obiettivo nessuna medicina o terapia può funzionare alla lunga. A questo punto entra in gioco la coscienza collettiva che è il nemico più grande da combattere. La società è convinta per esempio che le malattie gravi possano inesorabilmente uccidere nel giro di poco tempo. Questi pregiudizi influenzano negativamente la mente e di conseguenza il corpo dei malati". "I nostri interventi si basano sul potenziamento del sistema immunitario, con fitoterapia, agopuntura, vitamine e pensieri positivi per aumentare la capacità di sopravvivenza del corpo". Il tasso di sopravvivenza sperimentato in un gruppo di persone malate è stato di 1 a 3. La medicina tradizionale la chiama remissione spontanea, la religione miracolo. Si tratta in realtà di disinnescare pregiudizi e aspettative sociali nei confronti di un evento come quello della malattia e della morte, liberare la mente e lasciare che agisca beneficamente sul corpo. Martina, che è anche istruttore sportivo con un passato di atleta, più volte campione europeo di karatè e judò, scrive libri e tiene seminari in tutto il mondo. Molti personaggi famosi si sono avvalsi dei suoi consigli: Jean Claude Van Damme, Miki Rourke, Bobby Eakes, Denis Bergkamp, Robbie Kaman e Rita Chopra. L’anno scorso ha fondato insieme ad altri medici la sede italiana del Mmir, Martina Medical Institute Research e il Nei (integrazione neuro emozionale), che non ha fini di lucro, si pone lo scopo di studiare e diffondere la medicina alternativa.

    Servizio tratto dal quotidiano la Padania, Nord Cultura 1999

    (07/07/2000 Tg0-positivo)