Condividi: Ok Notizie Technorati Virgilio Facebook
Mail Tg0+Scrivi alla redazione di Tg0-positivo

Macrolibrarsi.it presenta il cofanetto: The Quantum Activist - Mt0

Dice il saggio ...
Fu vera gloria? Ai posteri l'ardua sentenza (A.Manzoni)

Altri link utili nelle seguenti categorie di Tg0-positivo:
Tu sei unico » Libri & co. » Itinerari turistici

La libreria di Tg0-positivo - Cerca tutti i libri che vuoi e altri prodotti originali a prezzi speciali su Macrolibrarsi
  • Sfera da Massaggio in Sale Himalayano

  • Tradizioni popolari della Kellermann Editore

    Tradizioni popolari della Kellermann Editore

    Si chiama “Tradizioni popolari della Marca Trevisana” ed è la nuova sfida letteraria della casa editrice Kellermann Editore, fondata a Vittorio Veneto nel 1991 da Roberto Da Re Giustiniani. Scritto da Ada e Remo Dolce di Cison di Valmarino, il libro venne edito una prima volta nel 1938 da Canova Editore, poi nel 1992 dalla Kellermann che ora lo ripropone in ristampa, con una postfazione di Luciano Cecchinel, poeta, conoscitore del linguaggio dialettale e delle culture subalterne, e una cartolina di Vittorino Pianca, direttore dei Musei e delle Biblioteche di Vittorio Veneto.

    “Il libro – racconta Cecchinel - è un saggio di tradizioni popolari, costruito garbatamente col passo dell’opera narrativa secondo una lieve trama che si dipana, a tratti senza soluzione di continuità, a tratti attraverso l’inquadramento in capitoli. L’esordio, in accordo con uno svolgimento che segue a grandi linee la vita dell’uomo, coincide con la nascita… Vengono poi le ninne nanne, le solfe, i racconti, i giochi, le burle, le processioni religiose, Sanicolò, il panevin, il rito dell’uccisione del maiale assieme a quello del ‘porzel de Sant’Antoni’; e poi gli scherzi del ‘portar maggio’ in relazione soprattutto alle ragazze, i vaticini di maritamento, l’andare ‘a serva’ o ‘a balia’, il servizio militare con la mitizzazione del corpo degli alpini e il conseguente deprezzamento di quello della fanteria, il filò con le sue storie di mistero e terrore…”. La ristampa dell’opera dunque risulta utilissima a fine documentario e assolutamente originale nel panorama oggi esistente delle ricerche sulle tradizioni veneto-trevigiane, essendo stata scritta proprio negli anni che documenta.

    “Forse le generazioni più giovani – aggiunge Pianca – vi si avvicineranno come una sorta di romanzo, con meno affettività di quella espressa dalle nostre che conobbero quei tempi. Ma di certo vi si avvicineranno e questo sarà di estrema utilità sia a noi che a loro”.

    “Tradizioni popolari della Marca Trevisana” è in vendita presso tutte le librerie trevigiane al costo di 10 €.

    (01/05/2004 Tg0-positivo)