Condividi: Ok Notizie Technorati Virgilio Facebook
Mail Tg0+Scrivi alla redazione di Tg0-positivo

Macrolibrarsi.it presenta il libro: Il Meglio di Te con il Coaching

Dice il saggio ...
L'elefante fugge il topo, il leone fugge il fuoco, il lupo fugge il laccio, il cane il bastone, la colomba lo sparviero, il ladro le forche e l'uomo non sa guardare la sua anima! Allora l'uomo è più bestia di costoro... (Anonimo)

Altri link utili nelle seguenti categorie di Tg0-positivo:
Tu sei unico » Libri & co. » Racconti

La libreria di Tg0-positivo - Cerca tutti i libri che vuoi e altri prodotti originali a prezzi speciali su Macrolibrarsi
  • Educazione e scuola in Cina Autore: Miantao Sun

  • "Co jero cea" di Gianna Tenuta Pilon

    "Co jero cea" di Gianna Tenuta Pilon

    Un viaggio nel tempo attraverso i ricordi e le immagini di chi visse la Treviso degli anni Trenta e Quaranta, tra i borghi e le vie. Così Gianna Tenuta Pilon ritorna al suo affezionato pubblico di lettori con il grazioso volumetto “Co jero cea”, composta da poesie e racconti autobiografici narrati in vernacolo trevigiano, elegantemente accompagnati da foto e incisioni d’epoca. “I ricordi autobiografici di Gianna Tenuta Pilon – spiega nella sua prefazione il poeta Emilio Gallina - acquistano un’importanza non trascurabile. Fermano, oltre il vissuto, un parlato dialettale che va sempre più perdendo la sua genuinità”.

    Gianna Tenuta Pilon, vedova dell’artista Ennio Pilon, è nata a Treviso nel 1932. Da più di vent’anni, si dedica alla scrittura di prosa, poesia e satira e da circa sedici anni si diletta anche di pittura, ricevendo vari premi e menzioni. “Ho preferito scrivere in dialetto trevigiano – scrive – perché sono dell’idea che le nostre radici non debbano essere disperse e abbandonate ma anche perché il dialetto si presta egregiamente a dar colore agli argomenti che vado a trattare”. La propria lingua madre infatti le permette di esprimere le sue più profonde e musicali emozioni come nella poesia “A Treviso” dove ella scrive: “… E grassie vòjo dirte, cuna amada, par tute le meraveje che go visto e specialmente par le aque chiete…”.

    Il libro, edito da un’interessante casa editrice trevigiana, la Sismondi Editore (www.sismondieditore.it), fa parte della collana “El canton veneto” ed è in vendita al costo di 7 €.

    (20/03/2004 Tg0-positivo)