Condividi: Ok Notizie Technorati Virgilio Facebook
Mail Tg0+Scrivi alla redazione di Tg0-positivo

Macrolibrarsi.it presenta il cofanetto: Warology - Mt0

Dice il saggio ...
Chiunque può diventare qualcuno ma se non lo si vuole si resta nessuno (Anonimo)

Altri link utili nelle seguenti categorie di Tg0-positivo:
Tu sei unico » Ricerca » Salute

La libreria di Tg0-positivo - Cerca tutti i libri che vuoi e altri prodotti originali a prezzi speciali su Macrolibrarsi
  • La ricerca della felicità Autore: Krishnamurti

  • L'enneagramma, antico strumento di conoscenza

    L'enneagramma, antico strumento di conoscenza

    Nel corso della nostra vita ci sarà capitato più di una volta di pensare che una nostra nuova amica assomiglia nei suoi atteggiamenti a una vecchia compagna di classe e che potremmo quasi dire con precisione che il nostro collega di lavoro reagirà allo stesso modo di quel nostro vecchio amico, tanto si assomigliano. Sono solo coincidenze oppure siamo diversi ma in realtà accomunati da alcuni tratti?

    Vi basti sapere che su questo interrogativo si sono lambiccati per millenni anche gli Antichi che ci hanno lasciato un antico mezzo di conoscenza di sé, forse originario dalla Persia dove era usato dai maestri Sufi almeno duemila anni fa. Si chiama ‘enneagramma’, cioè ‘nove parole’: esso descrive nove diversi tipi di personalità e il rapporto che si instaura tra essi partendo da quelle che vengono definite ‘trappole’ (superbia, invidia, ira, accidia, avarizia, ingordigia, lussuria, menzogna e paura) e analizzando anche l’infanzia. Nessuno dei 9 tipi è migliore o peggiore degli altri ma conoscendo il tipo cui apparteniamo è possibile migliorare i nostri rapporti con gli altri e con noi stessi. Basti sapere che le maggiori aziende per ricerca personale basano i propri test su questo sistema. Come riconoscerci? Vi forniremo in questo articolo i tratti salienti per ogni tipo ma vi consigliamo di approfondire per vostro conto, con calma: la ricerca si rivelerà certamente entusiasmante e ricca di sorprese…

    Tipo 1 – Il Perfezionista: è una persona impegnata a migliorare le cose dentro e fuori sé, per un mondo più giusto. E’ perfezionista, ha senso pratico e autocontrollo. Può essere pedante.

    Tipo 2 - Il Donatore: cerca affetto e approvazione diventando indispensabile per gli altri ma tende a manipolarli. Se non gratificato può atteggiarsi a vittima.

    Tipo 3 – L’Esecutore: Desidera fortemente fare bene ma spesso vive in uno stato di confronto dando molta importanza a ciò che appare. La trappola in cui può cadere è l’immagine.

    Tipo 4 – Il Romantico-Tragico: ha senso artistico e gusto del bello, romantico e sognatore è malinconico e non sa vivere nel presente. Può peccare di invidia.

    Tipo 5 – L’Osservatore: parla poco, non si lascia coinvolgere emotivamente, è amabile ma freddo e distante. Eccede nell’avidità.

    Tipo 6 – Lo Scettico leale: è coscienzioso ma tormentato dal dubbio, è portato a rimandare per paura ma è fedele al gruppo e alle regole.

    Tipo 7 – L’Epicureo: è pieno di vita e di gioia, estroverso e creativo, ama giocare e divertirsi. Vuole avere di più e non vuole crescere. Non sopporta il dolore.

    Tipo 8 – Il Capo: è realista, ha un forte senso della giustizia e difende i deboli, da ordini volentieri e può essere rissoso. Ha avuto un’infanzia combattiva dove solo il forte era rispettato.

    Tipo 9 – Il Mediatore: calmo, amichevole, buono per natura non è portato a criticare gli altri ma cerca di portare la pace. Ma è influenzabile. Può peccare di pigrizia.

    Paola Fantin

    Bibliografia

    Helen Palmer “L’enneagramma” Astrolabio 1996

    Karen Webb, "Enneagramma" Armenia 1996

    Klausbernd Vollmar "Il segreto dell'enneagramma" Macro Edizioni 1999

    (20/03/2004 Tg0-positivo)