Condividi: Ok Notizie Technorati Virgilio Facebook
Mail Tg0+Scrivi alla redazione di Tg0-positivo

Macrolibrarsi.it presenta il cofanetto: No Impact Man - Mt0

Dice il saggio ...
Pensa che tutti gli esseri umani scompaiono dai tuoi occhi per ritornare nella natura delle cose, donde sono usciti e donde se ne usciranno, nessuno si consuma. Tutto cessa, niente perisce. La morte, che fino all'ultimo temiamo e ricusiamo, interrompe la vita, non la rapisce. Verrà un giorno che ci riporterà una seconda volta alla luce: giorno fatale che molti rifiuterebbero se non fossero dimentichi della prima esistenza. Tutte le cose che sembrano perire sono soltanto mutate (Seneca (Lettere a Lucilio))

Altri link utili nelle seguenti categorie di Tg0-positivo:
Tu sei unico » Arte » Manifestazioni

La libreria di Tg0-positivo - Cerca tutti i libri che vuoi e altri prodotti originali a prezzi speciali su Macrolibrarsi
  • Le cinque scimmie

  • Tesori d'arte nell'alto bellunese

    Tesori d'arte nell'alto bellunese

    La provincia delle Dolomiti svela segreti tesori d’arte. Ha preso infatti il via a Vigo di Cadore l’importante progetto di scoperta, valorizzazione e divulgazione dei Tesori d’arte custoditi nelle antiche cappelle e chiesette della Diocesi di Belluno-Feltre, sino ad oggi rimaste un po’ sconosciute se non addirittura da lungo tempo impraticabili.

    E’ il caso delle cappelle di Sant’Orsola e Santa Margherita in Salagona, nel comune di Vigo, che hanno richiesto lunghi restauri da parte delle Sovrintendenze veneziane, talmente minuziosi da protrarsi per un tempo apparso infinito ma autentici gioielli d’arte imperdibili, soprattutto per chi ama trovare nuovi itinerari per la propria estate. Il progetto Tesori d’arte nelle Chiese dell’alto bellunese entro il 2006 prevede, infatti, di toccare in sequenza il Centro Cadore, il Comelico, l’Agordino e lo Zoldano.

    Dopo i singoli artisti, quali Cesare Vecellio e Valentino Panciera Besarel che hanno caratterizzato gli anni 2001 e 2002-2003, e in attesa delle celebrazioni per il centenario dalla nascita di Masi Simonetti, l’Assessorato alla Cultura della Provincia apre in questo modo un nuovo capitolo: rendere noto e fruibile ai locali ed al pubblico più vasto il patrimonio d’arte che ha fatto la storia dei luoghi, anche più decentrati come nel caso di Vigo di Cadore, ma che talvolta risulta offuscata dalla patina del tempo. Oltre alle cappelle di Sant’Orsola e Santa Margherita in Salagona, visitabili in gruppi organizzati con le guide da prenotarsi all’Ufficio turistico (tel. 0435.77058), sarà anche possibile dare uno sguardo alle chiese artistiche di San Martino ed alla vicina Madonna della Difesa, ed a quelle di San Bernardino da Siena a Pelos e di Sant’Antonio abate a Laggio.

    Il progetto Tesori d’arte nelle chiese dell’Alto Bellunese, è cofinanziato dall’Ue fondo Feoga iniziativa comunitaria Leader + 2000-2006 e sostenuto da Regione Veneto, Provincia di Belluno, Comunità Montana Centro Cadore, Comune di Vigo, GAL Alto Bellunese, Diocesi di Belluno-Feltre, Certottica e Consorzio BIM Piave.

    (01/08/2003 Tg0-positivo)