Condividi: Ok Notizie Technorati Virgilio Facebook
Mail Tg0+Scrivi alla redazione di Tg0-positivo

Macrolibrarsi.it presenta il libro: The China Study

Dice il saggio ...
Gli amici rappresentano un mondo dentro di noi, un mondo che non sarebbe mai nato senza il loro arrivo ed è solo grazie a questo incontro che tale nuovo mondo è nato (Anais Nin)

Altri link utili nelle seguenti categorie di Tg0-positivo:
Tu sei unico » Arte » Spettacoli

La libreria di Tg0-positivo - Cerca tutti i libri che vuoi e altri prodotti originali a prezzi speciali su Macrolibrarsi
  • I poteri della mente

  • A Treviso il Teatro delle voci

    A Treviso il Teatro delle voci

    E’ la più grande sala di registrazione in Italia ed è paragonabile per dimensioni e servizi solo a strutture esistenti in Gran Bretagna e in Germania. “Il Teatro delle Voci”, ricavato dall’ex cinema La Perla del quartiere di S. Liberale (Treviso), è l’ultimo ‘nato’ della Fondazione Cassamarca che segna così un altro punto a favore delle attività destinate al teatro e alla sperimentazione.

    Ma come si struttura il Teatro delle Voci, 1.800 metri quadri di spazi destinati alla musica e allo spettacolo? Esso è stato concepito come una sorta di ‘macchina polifunzionale’, in linea con esperienze analoghe quali l’Opera Bastille di Parigi, la Schabuhne di Berlino e l’Air Studio di Londra. Al centro di quella che un tempo era la sala cinematografica si trova una parte mobile che può dividere lo spazio in due parti mentre il palcoscenico (62 metri quadri) è composto da 12 pedane mobili, ognuna delle quali può esser posta a diverse altezze. Nella parte superiore della sala si trovano alcune passerelle a servizio degli operai scenici mentre al di sotto sporgono due ordini di ballatoi per seguire le prove dall’alto oppure come supporto dell’apparecchiatura acustica, di illuminazione, di videoproiezione e di scenografie varie.

    Grazie alla creazione di una sorta di scatola acustica completamente isolata e insonorizzata con l’esterno saranno possibili riprese e registrazioni musicali di alta qualità. A corollario di tutta questa struttura una sala regia per le registrazioni musicali e due per il controllo della diffusione sonora e una quarta per la regia delle luci. All’interno di questo laboratorio sperimentale potranno presenziare almeno 70-80 persone.

    (07/04/2003 Tg0-positivo)