Condividi: Ok Notizie Technorati Virgilio Facebook
Mail Tg0+Scrivi alla redazione di Tg0-positivo

Macrolibrarsi.it presenta la nuova collana per bambini Macro Junior

Dice il saggio ...
Il moralista puņ rassomigliare a un palo di segnalazione stradale che indica sempre la direzione di un luogo ma lui non ci va mai (Anonimo)

Altri link utili nelle seguenti categorie di Tg0-positivo:
Tu sei unico » Libri & co. » Storia

La libreria di Tg0-positivo - Cerca tutti i libri che vuoi e altri prodotti originali a prezzi speciali su Macrolibrarsi
  • Arrendersi al corpo Autore: Alexander Lowen

  • casanova

    CASANOVA: PERCHE' UN' "ILIADE" IN VENEZIANO ?

    IN DICEMBRE USCIRA' - IN UN VOLUME UNICO - LA TRADUZIONE DELL'
    "ILIADE DI OMERO IN VENEZIANO" DI GIACOMO CASANOVA.

    CI RIVOLGIAMO A COLORO CHE RITENIAMO INTERESSATI A QUESTA
    PUBBLICAZIONE PER SENSIBILIZZARLI AL GRANDE EVENTO EDITORIALE E
    CULTURALE ( IL TESTO CASANOVIANO E' RIMASTO INEDITO NEL CASTELLO DI
    DUX DOVE LO SCRITTORE VENEZIANO MORI' ),

    PUBBLICHIAMO QUI LA "PREFAZIONE CHE CASANOVA PREPARO' IN VISTA DELLA
    PUBBLICAZIONE DI QUELLA SUA TRADUZIONE PER SUSCITARE LA VOSTRA
    CURIOSITA' SU DI UN'OPERA CHE EVIDENZIA IL FORTE RAPPORTO CHE LO
    SCRITTORE VENEZIANO SVILUPPO' - NOPNOSTANTE IL LUNGO ESILIO - CON LA
    SUA CITTA' E LA SUA LINGUA.


    VENEZIA 13.OTTOBRE.2001

    ALBERT GARDIN ( EDITORE ) www.editoriauniversitaria.com





    PREFAZIONE DI GIACOMO CASANOVA


    " Publico, cui dò questa traduzione stampata, perdonami se abuso
    della facilità de' torchi offrendoti un libro che non può esser a
    nessuno dei membri tuoi di utile alcuno. Lo scrissi non sapendo che
    fare, e quest'opera di uno sfaccendato non può esser che
    l'occupazione d'un ozioso. Io non so la lingua greca nè molto nè
    poco, onde quest'è copia di copia, ritratto tirato da sei altri
    ritratti; imaginati dunque di non poter leggendola qualche cosa di
    nuovo imparare. L'ho scritta in Veneziano perchè essendo io
    Veneziano, mi costa assai meno fatica che se avessi dovuto scriverla
    in idioma Toscano, che se so, so a stento perchè non l'ebbi dalla
    natura, ma procurai di acquistarlo con lo studio. Mi parve cosa più
    facile, scrivendo in Veneziano, d'essere il primo scrittore nel mio
    Dialetto, di quello che poter annoverarmi seduto a scranna
    nell'ultimo luogo fra Toschi. Se m'inganno, pazienza., Sappi publico,
    che questa mia traduzione mi piace, e che le viscere di padre faranno
    che non potrà mai dispiacermi, quand'anche tu la condannassi.
    Sappi che a scriverla non ho fatto fatica, tanto è vero che
    v'impiegai ott'anni, perchè quando il verseggiare mi diveniva lavoro,
    gettavo via sbadigliando la penna, e andavo a sdraiarmi sul letto,
    riflettendo alla felicità di quelli che trovano il loro bene e il
    loro almo riposo in non far nulla, felicità della quale il sangue
    mio, l'attività dei miei nervi, e la pregiudicata mia educazione non
    mi rende capace. Io dò alle stampe questo libro, perchè sono stanco
    di leggerlo, e correggerlo sempre. Quando sarà stampato, tutto sarà
    finito. Ti dirò ancora che lo stampo per occuparmi, per assistere ad
    una stampa, e perchè voglio che il publico sappia che quell'io che fè
    tanto parlar l'Europa per imbrogli, fughe, e duelli, si meschia anche
    di scrivere, e perchè voglio aver un'occasione di mostrar al mio
    Principe che gli son fedel suddito, e che cerco l'occasione di fargli
    omaggio. Publico caro, spero che comprerai il mio libro, e non mi
    pare d'esser ardito soverchio in sperarlo, perchè la maggior parte
    del tuo denaro è sempre gettata al vento. Non ti parlo del libro e
    delle erudizioni in esso inserite, perchè questo avviso avrebbe
    allora l'aria d'una vera prefazione, e come ti dissi, prefazioni non
    voglio farne. Addio. T'auguro un prossimo cambiamento perchè se ti
    mantieni così, le cose anderanno sempre di male in peggio."

    GIACOMO CASANOVA




    VI INVITIAMO A VISITARE IL NOSTRO SITO
    (www.editoriauniversitaria.com) E A SCRVERCI LE VOSTRE RIFLESSIONI
    (euvenezia@libero.it).

    (23/12/2001 Tg0-positivo)