Condividi: Ok Notizie Technorati Virgilio Facebook
Mail Tg0+Scrivi alla redazione di Tg0-positivo

Macrolibrarsi.it presenta il libro: Utilizza la Tecnica Psych-K

Dice il saggio ...
Conosci te stesso (Chilone (uno dei 7 saggi))

Altri link utili nelle seguenti categorie di Tg0-positivo:
Tu sei unico » Hobbies » Itinerari turistici

La libreria di Tg0-positivo - Cerca tutti i libri che vuoi e altri prodotti originali a prezzi speciali su Macrolibrarsi
  • Aloe vera, i miracoli di una pianta curativa

  • Padova originale, un modello di turismo da esportare in tut

    Padova originale, un modello di turismo da esportare in tutta Italia

    Un progetto innovativo nella città di Padova

    Nel qui e ora. Con quello che c’è. Alla ricerca di storie nascoste di luoghi da sempre sotto gli occhi di tutti, per ricordarci che ogni singola pietra, ogni albero, ogni anfratto della nostra città ha la sua storia e va esplorata. Ora.

    Si chiama Padova originale ( www.padovaoriginale.it ) ed è la nuova collezione di cinque itinerari turistici pensati e realizzati dal geografo padovano Pietro Casetta, giornalista e guida turistica accreditata. “Niente nomi, niente date, niente spiegazioni libresche” racconta, poco prima di imbarcarci nella silenziosa ed ecologica imbarcazione della Delta Nova Zero Emissioni di Delta Tour Navigazione turistica, compagnia di navigazione e agenzia di viaggio che cura la direzione tecnica di Padova originale. Delta Nova è la più grande barca interamente elettrica non ibrida italiana, per altro realizzata con finanziamenti zero sia pubblici sia UE.

    Il connubio tra la ri-scoperta della storia di casa nostra e la necessità di impegnarsi in una ecologia nuova - che consente un viaggio silenzioso dove i profumi dell’acqua e il silenzio del vento conduce i naviganti esploratori - è dunque felice. “Solo emozioni, autenticità, stile”, ribadisce Casetta con l’entusiasmo che gli è proprio e che da energia viva al suo progetto.

    L’idea è originalissima e va senza dubbio esportata anche in altri luoghi di Italia, ma soprattutto nel nostro ricchissimo Veneto con il suo mare, i suoi monti, le colline, i laghi, i fiumi e una storia antica che va a braccetto con quella contemporanea, tutta da conoscere. “Sono anche un giornalista – aggiunge Pietro Casetta – e mi piace spiegare con tecnica accattivante e spirito critico. Noi non nascondiamo quello che non va, cerchiamo però di capirlo, di contestualizzarlo perché tutto è Storia e fa parte di noi. Capire significa anche non sbagliare di nuovo”. Padova originale è il prodotto non solo della preparazione culturale del suo autore, ma anche della sua capacità di divulgazione maturata attraverso decenni di professione giornalistica. E proprio sulla capacità di divulgazione Casetta ha puntato, formando le sue sei Guide turistiche.

    La novità sta soprattutto nella chiave di lettura alternativa e complementare alla tradizionale lettura storico-artistica delle opere d’arte. Il mezzo per farlo è un assoluto cambio di prospettiva che sorprende, cattura, fa riflettere.

    Di Padova si è detto e scritto di tutto e di più, ma talvolta ci si accontenta di ciò che è scontato e visibile con facilità. Navigare nel canale Piovego, per esempio, e da esso guardare la città, è tutt’altra cosa. Quando ritorni in strada, in coda davanti ai semafori, infatti, non puoi non chiederti in che città eri prima e che vita stai facendo adesso.

    Il progetto dunque è anche un invito al riappropriarsi dei propri tempi, della propria capacità di stupirsi, della propria gioia di condividere le scoperte con persone dagli stessi interessi.

    Ce n’è del resto per tutti i gusti:

    1. l’architettura contemporanea, rappresentata dalle numerose opere, molte delle quali pregevoli, ben visibili in particolare lungo i corsi d’acqua padovani;

    2. l’arte non ufficiale, soprattutto massonica, che proprio nella città del Santo trova importanti espressioni quali lo Stabilimento (o Caffè) Pedrocchi o il pochissimo noto Parco Romiati;

    3. l’arte tecnologica, ovvero l’insieme degli artifici ingegneristici, perlopiù idraulici, che hanno permesso la realizzazione di opere quali il Prato della Valle o il più antico Orto Botanico del mondo.

    Gli itinerari sono anche personalizzabili, come per esempio:

    1. Le architetture del XXI secolo a Padova

    2. Il percorso erotico, massonico e unitario nello Stabilimento Pedrocchi

    3. Il percorso delle Torri lungo il canale Piovego

    4. I parchi irrigati dal Canale Alicorno

    5. Il Canale Alicorno: parchi, palazzi, simboli

    L’escursione di presentazione ha avuto come tema in particolare il percorso di Padova originale “Le architetture del XXI secolo a Padova”, e il percorso di Delta Tour “Le Mura di Padova” realizzato da Delta Tour con l’occasione della mostra dedicata alla cinta bastionata cinquecentesca padovana in corso presso i vicini Musei Civici. I due percorsi corrono infatti paralleli: le Mura alla destra del corso d’acqua, le nuove architetture alla sua sinistra.

    Visitati in particolare:

    1. il monumento dell’arch. Daniel Libeskind alle Vittime dell’attentato alle Twin Towers

    2. Il Parco d’Europa e la serra di piante esotiche denominata Giardino di Cristallo opera dell’arch. Luca Mosele e dell’ing. Paolo Salvagnini

    3. la cinquecentesca Golena comunale di San Massimo e le gallerie che ne congiungono i bastioni.

    Paola Fantin-Lodovico Mazzero

    Per info pietrocasetta@pietrocasetta.it

    (04/06/2014 Tg0-positivo)