Condividi: Ok Notizie Technorati Virgilio Facebook
Mail Tg0+Scrivi alla redazione di Tg0-positivo

Macrolibrarsi.it presenta la nuova collana per bambini Macro Junior

Dice il saggio ...
Chi conosce Dio è ripieno di tutti i beni, concepisce pensieri divini e non conformi a quelli della moltitudine. Per questo motivo, coloro che posseggono tale cognizione non piacciono al volgo, né questo piace a loro. Sono reputati stolti, scherniti, odiati, disprezzati e, talora, messi a morte poiché la malvagità ha la sua dimora quaggiù. Parlo della terra e non del mondo, come dicono alcuni empi. Ma l'uomo pio, appena comincerà ad avere la divina visione, vedrà tutto nella luce della sua conoscenza di Dio, e considererà buono per lui anche ciò che dagli altri è ritenuto cattivo (Ermete Trimegisto (Il Pimandro))

Altri link utili nelle seguenti categorie di Tg0-positivo:
Tu sei unico » Riflessioni » Sociale

La libreria di Tg0-positivo - Cerca tutti i libri che vuoi e altri prodotti originali a prezzi speciali su Macrolibrarsi
  • Riflessioni sull'io Autore: Krishnamurti

  • Genitori freelance e l'asilo nido fai da te

    Genitori freelance e l'asilo nido fai da te

    Difficile conciliare famiglia e lavoro? Asili nido cari e difficili da trovare? A Birmingham, Regno Unito, un gruppo di mamme ha pensato bene di fare da sé, creando uno spazio in cui i genitori freelance dividono costi e servizi, grazie all'impegno volontario.

    Il progetto si chiama Officrèche e il sito Radiomamma ci spiega come funziona. Elisabeth Moody-Stuart, 2 figli, ha creato un asilo nido per bimbi da 0 a 5 anni, inondato di luce e affacciato su un giardino attrezzato con giochi e sabbia, che si puà scegliere di frequentare solo quando mamma o papà hanno del lavoro da finire nella modalità officrèche al costo orario di 8,65 sterline (circa 12 euro) comprensive di utilizzo stampante, fax, allacciamento a Internet e sale riunioni private. A dare una mano c'è anche il parent-carer: Un genitore che si offre come volontario per aiutare le educatrici ottenendo in cambio ore di co-working e di assistenza per i bambini. Idea semplice ed efficace. Ci piace!

    Fonte: Non Sprecare

    (28/06/2012 Tg0-positivo)