Condividi: Ok Notizie Technorati Virgilio Facebook
Mail Tg0+Scrivi alla redazione di Tg0-positivo

Macrolibrarsi.it presenta il LIBRO: Scopri il Segreto della Guarigione di Joachim Faulstich

Dice il saggio ...
Chi conosce Dio è ripieno di tutti i beni, concepisce pensieri divini e non conformi a quelli della moltitudine. Per questo motivo, coloro che posseggono tale cognizione non piacciono al volgo, né questo piace a loro. Sono reputati stolti, scherniti, odiati, disprezzati e, talora, messi a morte poiché la malvagità ha la sua dimora quaggiù. Parlo della terra e non del mondo, come dicono alcuni empi. Ma l'uomo pio, appena comincerà ad avere la divina visione, vedrà tutto nella luce della sua conoscenza di Dio, e considererà buono per lui anche ciò che dagli altri è ritenuto cattivo (Ermete Trimegisto (Il Pimandro))

Altri link utili nelle seguenti categorie di Tg0-positivo:
Tu sei unico » Hobbies » Itinerari turistici

La libreria di Tg0-positivo - Cerca tutti i libri che vuoi e altri prodotti originali a prezzi speciali su Macrolibrarsi
  • Me lo Leggi?

  • I cammini del cuore

    I cammini del cuore

    Progetto nella Marca

    Individuare le zone di pregio per recuperarle sotto il profilo ambientale, agrario e architettonico. È quanto si propone la ricerca sul patrimonio rurale del territorio del GAL Terre di Marca, presentata il 19 gennaio scorso al Municipio di Gorgo al Monticano. Il territorio della Marca Trevigiana interessato dall'iniziativa è molto vasto e comprende i Comuni di Cessalto, Chiarano, Fontanelle, Gaiarine, Godega di Sant'Urbano, Gorgo al Monticano, Mansuè, Meduna di Livenza, Monastier di Treviso, Motta di Livenza, Ormelle, Orsago, Portobuffolè, Roncade, Salgareda e Zenson di Piave. Il progetto - che rientra nel Programma di Sviluppo Locale “Per Borghi e Campagne” 2007-2013 del GAL Terre di Marca, nell'ambito del più esteso Programma di Sviluppo Rurale per il Veneto Asse 4 Leader – avrà dunque il compito di individuare i siti che hanno bisogno di essere recuperati, valorizzati e poi inseriti nell'itinerario “I Cammini del Cuore”, tema centrale della ricerca.

    La scelta su questa area non cade a caso: il territorio è infatti caratterizzato da un importante patrimonio storico-culturale formato da ritrovamenti archeologici, manufatti etnografici, borghi rurali e centri storici caratteristici (Motta di Livenza, Portobuffolè, Roncade), antichi itinerari (Via Claudia Augusta e Via Annia) e nuovi percorsi come gli itinerari enogastronomici (es.: la Strada dei Vini del Piave), i percorsi riservati alla mobilità lenta (es.: la rete ciclabile di Bicinvacanza, il Percorso dei fiumi e dei vini e l’ippovia Venezia-Belluno) che si snodano per l’appunto tra borghi e campagne. Il progetto si propone interventi concreti di restauro conservativo e più in generale di riqualificazione e valorizzazione a favore dei “Borghi”, delle “Campagne” e dei Cammini – intesi come percorsi a mobilità lenta, a piedi, in bicicletta, a cavallo, in barca (ad esempio sentiero, strada campestre, argine fluviale, percorso storico, fiume, canale navigabile, ecc.) - per migliorare le interconnessioni con le vie d’acqua del territorio, così da promuoverne le eccellenze produttive e culturali; valorizzazione delle vie d'acqua di cui il territorio è ricco. Per far questo verranno allora redatte cartografie, fotografie, rilievi grafici e schedature di tutti gli edifici e siti con le informazioni necessarie agli usi futuri. Sarà il Centro Internazionale Civiltà dell'Acqua di Scorzè (Ve) a realizzare il progetto, avvalendosi della collaborazione di Francesco Vallerani dell'Università Cà Foscari di Venezia. “Si tratta di un progetto di grande modernità, che vuol ripensare i luoghi agricoli – ha spiegato Pier Francesco Ghetti, presidente del Centro Civiltà dell’Acqua – Vogliamo rincorrere il ‘terzo’ Veneto, per recuperare le valenze paesaggistiche e architettoniche, come valore aggiunto e nuova risorsa economica”. Il costo complessivo dell'intervento ammonta a 30 mila euro di cui il 70% verrà finanziato dal Programma di Sviluppo Locale “Per Borghi e Campagne“ 2007-2013 del GAL Terre di Marca e il 30% sostenuto con il contributo della BCC di Monastier e del Sile.

    (11/02/2011 Tg0-positivo)