Condividi: Ok Notizie Technorati Virgilio Facebook
Mail Tg0+Scrivi alla redazione di Tg0-positivo

Macrolibrarsi.it presenta il LIBRO: Il Codice della Guarigione di Alexander Loyd e Ben Johnson

Dice il saggio ...
La vita è come una porta aperta: non sai mai quando qualcuno ti può buttare fuori (Anonimo)

Altri link utili nelle seguenti categorie di Tg0-positivo:
Tu sei unico » Hobbies » Enogastronomia

La libreria di Tg0-positivo - Cerca tutti i libri che vuoi e altri prodotti originali a prezzi speciali su Macrolibrarsi
  • Il Codice del Denaro

  • Prime, quando la raffinatezza profuma di grappa

    Prime, quando la raffinatezza profuma di grappa

    Presentata alla stampa, in occasione di S. Martino 2010, l’ultima nata dell’azienda Maschio

    Un prodotto emozionale, avvolto dentro una splendida confezione tipicamente veneziana, che lo racchiude come in uno scrigno, rivelandone la preziosità. Una bottiglia che non si fa dimenticare per lo splendido cammeo in ceramica sbalzata che ne decora la superficie, poco sotto il collo. E infine, un distillato d’uva che è il più prestigioso mai prodotto da Distilleria Bonaventura Maschio di Gaiarine (Tv), fratello maggiore di “Prime Uve”, nelle sue tre anime sorelle, da uve del Brunello di Montalcino, di Zibibbo, di Sagrantino di Montefalco.

    Per la Festa di S. Martino 2010, Prime si è vestita dunque di nuovo per esser all’altezza della sua fama. Una produzione di poche bottiglie, ricercatissime, a testimoniare il lavoro appassionato e magico del distillatore e del custode di vigna: “Le uve che abbiamo lavorato, con una cura che potremmo definire paterna, provengono da varie zone del Paese, da noi idealmente unificate, facendo del nostro Veneto il centro di un piccolo mondo rurale fatto di impegno e sperimentazione, di tradizione e novità” raccontano Italo, Anna e Andrea Maschio. Un progetto nato nell’ormai lontano 1998, dalla collaborazione con un riconosciuto vignaiolo di talento, Ezio Rivella, allo scopo di sublimare con la distillazione e dare un’inedita esistenza a quelle pregiate uve che tutto il mondo ci invidia e che hanno fatto la fortuna dei più apprezzati vini italiani. “Era nata un’acquavite intimamente legata alla personalità dei più grandi vini, un’acquavite che gli intenditori non si sarebbero lasciati sfuggire. E così è stato”.

    A maggio, l'azienda aveva presentato la sua ultima nata, Prime Uve Oro, che è andata così ad affiancare le sorelle maggiori: Prime Uve e Prime Uve Nere. Si tratta di un’acquavite d’uva purissima ottenuta dalla distillazione sottovuoto in esclusivi alambicchi di rame dell’uva intera.

    (10/11/2010 Tg0-positivo)