Condividi: Ok Notizie Technorati Virgilio Facebook
Mail Tg0+Scrivi alla redazione di Tg0-positivo

Macrolibrarsi.it presenta il LIBRO: Il Club Bilderberg di Daniel Estulin

Dice il saggio ...
L'opera umana più bella è di essere utile al prossimo (Sofocle (Edipo))

Altri link utili nelle seguenti categorie di Tg0-positivo:
Tu sei unico » Arte » Pittura

La libreria di Tg0-positivo - Cerca tutti i libri che vuoi e altri prodotti originali a prezzi speciali su Macrolibrarsi
  • Le cinque scimmie

  • Sfumature da sogno con le opere di Sandra Poletto

    Sfumature da sogno con le opere di Sandra Poletto

    Una mostra dell'artista trevigiana dal 24 luglio al 29 agosto, al Supermercato del Libro di Treviso in Via Castellana.

    Le originalissime variazioni luministiche portano ad effetti dinamici del colore. Cedono così i profili, crescono le masse cromatiche e, nella vibrante atmosfera, si accendono violente ed improvvise note: una raffinata sinfonia.

    Sfumature di azzurro si dissolvono lievemente in toni delicati, evanescenti, in caleidoscopici giochi, con trasparenze e morbidi tonalismi ma poi, d’improvviso, un puro fuoco si apre un varco. Stupisce e cattura, con un mare in tempesta, con suggestioni da aurore boreali, dispiegandosi quindi in visioni profondamente serene e liriche com’è la quiete di un tramonto.

    Il tutto è colto in un intimo dialogo, espresso su un piano emotivo, fino ad acquisire in alcune opere una dimensione sovrasensibile.

    Ecco gli acquerelli di Sandra Poletto: un tratto incorporeo e allusivo con cui sintetizza, estrae e dipinge, libere annotazioni che lasciano affiorare e rendono sublime il quotidiano.

    Sandra con accurata ricerca di effetti atmosferici e definizione dei valori formali ci offre acquerelli che hanno sapore poetico, sono colore, colore mai semplicemente naturalistico bensì lirico.

    I suoi cavalli come pegasi alati si liberano verso l’infinito, lisciati e modellati dall’aria, sospingono verso gli dei, prendono il volo aspirando alla parte più alta del cielo, per trasformarsi poi in una nube di stelle scintillanti.

    Continua...

    (16/07/2010 Tg0-positivo)