Condividi: Ok Notizie Technorati Virgilio Facebook
Mail Tg0+Scrivi alla redazione di Tg0-positivo

Macrolibrarsi.it presenta il libro: La Pillola

Dice il saggio ...
Se sei fra coloro che vogliono riformare il mondo, comincia col riformare te stesso: sii pronto ad agire sempre per il bene. Vinci tutte le antipatie. Vivi come volontario del bene e sarai una benedizione per tutti (A.Voldben)

Altri link utili nelle seguenti categorie di Tg0-positivo:
Tu sei unico » Hobbies » Animali

La libreria di Tg0-positivo - Cerca tutti i libri che vuoi e altri prodotti originali a prezzi speciali su Macrolibrarsi
  • Linea Prodotto al Palo Santo

  • Fiocchi rosa e azzurri all'Oasi Cervara

    Fiocchi rosa e azzurri all'Oasi Cervara

    Tre pulcini di cicogna sono nati nel Trevigiano

    Fiocchi rosa e azzurri all’Oasi Cervara di Santa Cristina di Quinto nel giorno della Festa della mamma: tre pulcini di cicogna si sono mostrati ieri in uno dei due grandi nidi della voliera.

    Il lieto evento racconta una storia tenerissima che conferma ancora una volta l’incredibile capacità di adattamento di questi splendidi uccelli migratori.

    Nell’aprile 2009, con l’avvio del progetto “Un nido per la Cicogna”, due maschi e due femmine hanno cominciato lentamente a prendere confidenza con lo spazio loro dedicato e con la presenza dei visitatori che ogni sabato e domenica visitano i sentieri dell’Oasi e soprattutto hanno cominciato a scegliersi fra loro formando, già nell’estate scorsa, due coppie stabili.

    All’inizio del mese di febbraio entrambe le coppie hanno cominciato a predisporre il nido, portando sulle piattaforme circolari, predisposte allo scopo ramoscelli, paglia e ciuffi d’erba, avvicendandosi in questo minuzioso lavoro di preparazione all’accoglienza.

    Nel giorno di pasquetta è stata registrata la deposizione del primo uovo e nell’arco di circa una settimana la prima coppia di cicogne, oggi mamma e papà, ha deposto cinque uova.

    Dopo una paziente cova di circa un mese, la femmina oggi si è alzata in piedi nel nido lasciando intravedere sotto di essa tre vivaci pulcini color grigio cenere.

    Grande la soddisfazione dello staff dell’Oasi. Per Erminio Ramponi, il direttore, “ Si tratta ora di seguire con attenzione il comportamento dei neo-genitori per assicurarsi che l’istinto faccia il suo lavoro e i pulcini vengano adeguatamente alimentati e protetti dai due adulti.

    Il nostro lavoro adesso consiste nel garantire le migliori condizioni di alimentazione e tranquillità affinché la covata continui serenamente e il più naturalmente possibile il suo sviluppo. E poi, a inizio giugno attendiamo la schiusa delle uova del secondo nido.”

    (17/05/2010 Tg0-positivo)