Condividi: Ok Notizie Technorati Virgilio Facebook
Mail Tg0+Scrivi alla redazione di Tg0-positivo

Macrolibrarsi.it presenta la collana di dvd per l'infanzia Il Mondo di Ola

Dice il saggio ...
Quanto tempo risparmia chi non sta a guardare ciò che il suo vicino dice o fa o pensa (M.Aurelio)

Altri link utili nelle seguenti categorie di Tg0-positivo:
Tu sei unico » Libri & co. » Itinerari turistici

La libreria di Tg0-positivo - Cerca tutti i libri che vuoi e altri prodotti originali a prezzi speciali su Macrolibrarsi
  • Riflessioni sull'io Autore: Krishnamurti

  • Idillio castellano

    Idillio castellano

    Per il 500° anniversario della morte di Giorgione

    *********

    Un viaggio letterario nella città di Giorgione, accompagnati da una guida da condurre con sé. Nata da un’idea editoriale di Antonio Barzaghi e Maria Rosaria Nevola (Veneto Comunicazione), “Idillio castellano” è il secondo libro della collana che raccoglie scritti di viaggiatori, intellettuali e scrittori sui centri storici della nostra provincia.

    Dopo “Idillio trevigiano”, dunque, che racconta Treviso e la Marca attraverso gli scritti di Giovanni Comisso e le immagini fotografiche del Fondo Mazzotti, “Idillio castellano” vuole essere un omaggio al grande Giorgione, nel 500esimo anniversario della sua morte, ricordato attraverso le impressioni di viaggiatori e scrittori italiani e stranieri dal XV secolo fino al secolo scorso.

    “Si tratta di un grande sforzo che valorizza sul piano letterario il nostro patrimonio e le nostre risorse – ha commentato Guido Pomini, presidente Ascom Confcommercio di Treviso, nel corso della presentazione avvenuta presso la sede dell’ente – Il ripercorrere il territorio attraverso i grandi autori che consente di potenziare l’offerta turistica e di regalare a turisti e consumatori nuove occasioni di visita”.

    Attraverso foto storiche tratte dai Fondi della Biblioteca Civica di Castelfranco e dall’Archivio Storico della Provincia di Treviso, l’opera si snoda lungo itinerari che toccano la città murata, il mito di Giorgione e la città cinquecentesca, gli insediamenti di Villa nella campagna, il cenacolo illuminista dei Riccati, fino al compendio ottocentesco della Villa Revedin. A vederli sono gli occhi di Marin Sanudo il Giovane, Giovanni da San Foca, Petr Andrejevich Tolstoj, Vincenzo Coronelli, Angelica Fornoni Fapanni, Antoine Claude Valery, Ippolito Nievo, Antonio Caccianiga, G. de Léris, Hugo von Hofmannsthal, Gabriel Faure, E.H. Hody, Edgar Norman Gladden, Carlo Emilio Gadda, Giovanni Comisso e Giuseppe Mazzotti, in brani opportunamente selezionati da Agostino Contò, direttore della Biblioteca Civica di Verona.

    Il volumetto sarà disponibile presso il Book Shop della Casa Giorgione a Castelfranco Veneto e nelle librerie trevigiane, inoltre a gennaio sarà presentato al Teatro Accademico di Castelfranco. “Ai primi due – ha concluso Antonio Barzaghi – seguiranno anche gli ‘idilli’ dedicati al Cima da Conegliano e ad Antonio Canova per la Pedemontana e l’Asolano.

    Per info sulla Mostra alla Casa del Giorgione a Castelfranco Veneto.

    Paola Fantin

    (16/12/2009 Tg0-positivo)