Condividi: Ok Notizie Technorati Virgilio Facebook
Mail Tg0+Scrivi alla redazione di Tg0-positivo

Macrolibrarsi.it presenta il cofanetto: No Impact Man - Mt0

Dice il saggio ...
Pensa che tutti gli esseri umani scompaiono dai tuoi occhi per ritornare nella natura delle cose, donde sono usciti e donde se ne usciranno, nessuno si consuma. Tutto cessa, niente perisce. La morte, che fino all'ultimo temiamo e ricusiamo, interrompe la vita, non la rapisce. Verrà un giorno che ci riporterà una seconda volta alla luce: giorno fatale che molti rifiuterebbero se non fossero dimentichi della prima esistenza. Tutte le cose che sembrano perire sono soltanto mutate (Seneca (Lettere a Lucilio))

Altri link utili nelle seguenti categorie di Tg0-positivo:
Tu sei unico » Hobbies » Itinerari turistici

La libreria di Tg0-positivo - Cerca tutti i libri che vuoi e altri prodotti originali a prezzi speciali su Macrolibrarsi
  • Arriva un cucciolo Autore: Valeria Rossi

  • Turismo, un nuovo modo di promuovere il territorio

    Turismo, un nuovo modo di promuovere il territorio

    A Treviso un incontro per mettere insieme forze e progetti

    Venerdì 12 giugno alle ore 14.30, nell'ala nuova della Gipsoteca canoviana di Possagno (Tv), a confronto le esperienze nazionali ed internazionali del turismo ‘emergente’. Un nuovo modo di fare ‘turismo’ che punta a selezionare e promuovere peculiarità territoriali coerentemente con le vocazioni locali. Tra i relatori, anche Matteo Marzotto presidente dell’ENIT (agenzia nazionale del turismo) e Lionello F. Punzo, direttore dell’Osservatorio per il turismo sostenibile.

    Cresce sempre più l’idea della ‘multi vacanza’, cioè la possibilità di trascorrere più periodi di ferie durante l'anno, che significa anche la maggiore richiesta da parte del turista di vivere un’esperienza unica che lo coinvolga emotivamente, ‘dove alla durata si sostituisce l’intensità’. E per rispondere alle richieste di un turista maggiormente esigente e informato bisogna creare dei prodotti sempre più altamente specializzati che vedono nell’aggregazione degli operatori (pubblici e privati) del territorio un punto di forza. Attualmente nella provincia di Treviso sono presenti 162 agenzie di viaggio, 65 guide turistiche, 163 accompagnatori turistici, 26 guide naturalistiche ambientali e 4 animatori turistici.

    “L'Italia occupa un posto di primaria importanza nella classifica dei Paesi generatori di flussi turistici. Ora, anche la provincia di Treviso per esser un buon competitor deve puntare a un ‘prodotto Treviso’ che si caratterizzi per un’offerta varia e qualitativamente sempre più elevata, da affiancare ai prodotti tradizionali (mare, monti, laghi, terme, città d'arte) di luoghi più noti. Treviso deve sviluppare e sostenere forme di turismo emergente creando segmenti di nicchia: enogastronomia, storia e cultura, sport e natura, e naturalmente business, utilizzando lo strumento del club di prodotto che vede l’aggregazione di tutti gli attori turistici del territorio” ha spiegato il vicepresidente della Provincia di Treviso.

    “Di fronte a un nuovo mercato turistico bisogna puntare a fare promozione in sinergia, coinvolgendo la gente. Questo è il messaggio che la Provincia di Treviso e la Fondazione Canova vogliono mandare: le istituzioni, le imprese e gli operatori di settore del territorio devono aggregarsi per garantire un’offerta turistica sempre più di qualità e nel contempo varia. Ci auguriamo che questo convegno sia il primo di una serie di appuntamenti da rinnovare periodicamente, per una riflessione approfondita e sempre più allargato a tutti gli attori del territorio” ha commentato il presidente della Fondazione Canova, Gian Pietro Favaro.

    “Lo spirito dell’educational – ha dichiarato Tiziana Benincà, Marketing e Ufficio Stampa del Consorzio di Promozione Turistica Marca Treviso - era spingere i luoghi della Grande Guerra per un turismo della memoria, le grandi mostre del 2010, in particolare quella dedicata a Giorgione ripercorrendo quindi un itinerario emozionale che toccava temi diversi ma di forte impatto emotivo: memoria e sofferenza della Grande Guerra, esoterismo ad Asolo, mistero a Castelfranco”.

    Ecco il programma dell’educational per mostrare ai giornalisti di settore della maggiore stampa nazionale luoghi e prodotti da valorizzare attraverso un turismo e una promozione ben mirati.

    Venerdì 12 giugno: transfer da stazione Tv, allestimento corner buffet di stuzzichini all'Hotel Al Sole, transfer da Asolo a Possagno. Alle 14,30 inizio convegno, con alle ore 18 piccolo drink in museo, al quale è seguito un briefing di presentazione in Gipsoteca, la cena con i convegnisti e la suggestiva visita museo con lanterne. Alle 22.30 transfer all'Hotel al Sole di Asolo.

    Il sabato 13 giugno, alle 9 partenza per Bassano e visita Ponte Alpini e Museo Civico. Alle 11 partenza per Monte Grappa (strada Cadorna) per visitare i luoghi della memoria e non dimenticare. Poi visita Galleria Vittorio Emanuele e Museo, dove un attore ha recitato delle testimonianze vere. Alle 13.30 degustazione formaggi di malga e prodotti tipici, con coinvolgimento di Aprolav e Strada dei Vini del Montello e Colli Asolani. Nel pomeriggio visita guidata con tema: Eleonora Duse e Freya Stark e alle 18.30 visita esoterica di Asolo. Aperitivo presso Caffè Centrale di Asolo e poi cena al ristorante storico e tipico “Alla Torre” di S. Zenone degli Ezzelini.

    La domenica 14 giugno arrivo a Castelfranco e visita ai luoghi del Giorgione, con aperitivo al teatro. Pranzo e saluti.

    *************

    Per info www.marcatreviso.it

    (18/06/2009 Tg0-positivo)