Condividi: Ok Notizie Technorati Virgilio Facebook
Mail Tg0+Scrivi alla redazione di Tg0-positivo

Macrolibrarsi.it presenta il cofanetto: The Quantum Activist - Mt0

Dice il saggio ...
La notte ci piace perché come il ricordo sopprime i particolari inutili (Borges)

Altri link utili nelle seguenti categorie di Tg0-positivo:
Tu sei unico » Ricerca » Misteri

La libreria di Tg0-positivo - Cerca tutti i libri che vuoi e altri prodotti originali a prezzi speciali su Macrolibrarsi
  • 7 cose che il tuo medico ha dimenticato di dirti Autore: Sipser-Lew

  • FLASH NEWS

    UFO A FAENZA (FORLI')?

    Trovate misteriose tracce nella zona di Faenza lasciate presumibilmente tra la notte di venerdì 13 e lunedì 16 ottobre 2000. Gli inquirenti sono già al lavoro. Sul posto si è recato subito anche il consulente nazionale scientifico per le indagini del Cun (Centro ufologico nazionale), il biologo Giorgio Pattera per avviare le opportune indagini. Intervistato ha affermato che nulla si può dire del fenomeno fino a quando non saranno disponibili tutti gli elementi sufficienti per abbozzare un'ipotesi. Ma dalle prime descrizioni raccolte tutto lascerebbe supporre che non si tratti né di uno scherzo né di un Ufo. "E' più probabile che si sia verificato un evento naturale - ha dichiarato ai nostri microfoni il dr. Pattera che sabato 21 ottobre sarà al 1^ convegno ufologico di Firenze insieme agli studiosi più autorevoli del Paese, tra cui anche Mons. Corrado Balducci - anche se molto raro: la deposizione sugli steli d'erba di spore di micheromiceti, chiamata Claviceps purpurea, nota per i suoi attacchi alla segala e che produce effetti simili alle bruciature riscontrate a Faenza". Non si tratterebbe dunque allora di un Ufo, come alcuni avevano ipotizzato ma di un semplice fenomeno naturale spiegabile con le leggi della botanica.

    Redazione Tg0

    (18/10/2000 Tg0-positivo)