Condividi: Ok Notizie Technorati Virgilio Facebook
Mail Tg0+Scrivi alla redazione di Tg0-positivo

Macrolibrarsi.it presenta Argital: Cosmetici naturali senza conservanti

Dice il saggio ...
Il bene fatto ai buoni non va perduto (Plauto)

Altri link utili nelle seguenti categorie di Tg0-positivo:
Tu sei unico » Libri & co. » Enogastronomia

La libreria di Tg0-positivo - Cerca tutti i libri che vuoi e altri prodotti originali a prezzi speciali su Macrolibrarsi
  • Mente in forma a ogni età Autore: Daniel Amen

  • ll Raboso del Piave

    ll Raboso del Piave

    Fascinosa realtà delle Terre del Piave

    Le sue radici si perdono nella notte dei tempi e qualcuno ipotizza, forse a ragione, che il Raboso del Piave e il Prosecco abbiano origini ben diverse dagli altri vitigni della Marca Trevigiana, giunti invece dalla Grecia e dalla Magna Grecia attraverso le legioni. Ed è proprio per tentare di risolvere questo ed altri misteri che A. Calò, F. Francini, G. Rorato, D. Tomasi hanno scritto il libro “Il Raboso del Piave. Fascinosa realtà delle Terre del Piave”, edito dalla De Bastiani Editore, col patrocinio della Provincia e del Comune di Treviso, insieme ad Ascom-Confcommercio.

    “Quando gli Eneti giunsero dalla Turchia – ha spiegato Giampiero Rorato, durante la presentazione a Palazzo Rinaldi a Treviso – cacciarono via gli Euganei e si insediarono subito nelle loro terre. E’ lo storico romano Tito Livio a riferircelo e pare che con loro abbiano portato anche il raboso, che naturalmente non si chiamava così. Questo vino ebbe una vasta diffusione sino alla metà del secolo scorso, poi gli vennero preferiti i vini francesi come il Pinot e lo Chardonnay. Ma negli anni ’80 lo abbiamo rivalutato, perché come ci confermano gli esperti è dei vini che ci permettono una lunga vita”.

    Il libro, che costa 25 euro, si presenta come la ricerca di una tradizione che non vuole essere solo locale. Sono raccolte infatti molte curiosità, descrizioni sulle tecniche viticole, sulla storia e sulla produzione di tutte le zone. Oltre al Raboso Piave, si parlerà anche del Grappariol e del Raboso veronese, per citarne alcuni.

    (11/07/2008 Tg0-positivo)