Condividi: Ok Notizie Technorati Virgilio Facebook
Mail Tg0+Scrivi alla redazione di Tg0-positivo

Macrolibrarsi.it presenta Il Libro perduto di Enki di Zecharia Sitchin width=

Dice il saggio ...
Laudato s' mi' Signore per sora acqua la quale è molto utile et humile et pretiosa et casta (S.Francesco)

Altri link utili nelle seguenti categorie di Tg0-positivo:
Tu sei unico » Riflessioni » Ecologia

La libreria di Tg0-positivo - Cerca tutti i libri che vuoi e altri prodotti originali a prezzi speciali su Macrolibrarsi
  • Anche se non sei perfetto Autore: Glenn Schiraldi

  • Non di solo petrolio vive l'uomo

    Non di solo petrolio vive l'uomo

    di Paola Fantin

    Rendere il Nordest sempre meno 'petrolio-dipendente', ma non meno competitivo e rispettoso dell’ambiente. E’ quanto si propone l’accordo stipulato, a Treviso, lo scorso 28 maggio, alla presenza del presidente della Provincia di Treviso Leonardo Muraro, tra la società di vendita di energia dell’Ascopiave – gruppo pubblico composto da 93 comuni, 85 dei quali nella Marca Trevigiana - e la Mitsubishi Eletric filiale per l’Italia.

    Il protocollo – della durata di due anni e rinnovabile per altri due – consentirà al Gruppo Ascopiave, attivo nel settore del gas naturale e quotato sul segmento Star di Borsa Italiana, di produrre soluzioni chiavi in mano per lo sviluppo del mercato fotovoltaico tra i territori del Veneto e del Friuli Venezia Giulia, sia nell’ambito domestico che in quello industriale. Con obiettivi di tutto rispetto: solo per il 2008 sono previsti infatti impianti con taglia compresa tra i 3 e i 20 kW per una potenza complessiva di 1.2 mW, ai quali nel 2010 potrebbero aggiungersi altri 2.5 mW. “Abbiamo deciso di scegliere la Mitsubishi – ha spiegato l’ingegner Vincenzo Laurini, amministratore unico di Quality Europe, attiva da 20 anni nel mercato dell’energia – perché ha dichiarato i più alti standard di rendimento: il 90% di resa del chip nei primi 10 anni e l’80% dal 10° al 20° anno di vita dell’impianto. La Mitsubishi, inoltre, è la sola a non usare il piombo nelle proprie installazioni”.

    Ma quali potrebbero essere i vantaggi per le famiglie? “Chi installerà un impianto fotovoltaico domestico – ha spiegato il presidente Ascopiave Gildo Salton – potrà risparmiare fino a 2.100 euro di energia all’anno, ammortizzando così in breve tempo il costo dell’impianto stesso. Per l’Ascopiave si tratta di un nuovo ramo di business che vuol dimostrare che essere un gruppo partecipato formato da comuni permette di cercare innanzitutto vantaggi per i cittadini. Per l’ambito industriale, invece, abbiamo già pronta un’iniziativa ad hoc da 10 mW in su”. L’impianto fotovoltaico proposto dalla Mitsubishi costa infatti 17.900,00 euro (Iva inclusa) e offre una garanzia di circa 25 anni. I primi 8 anni serviranno dunque per ammortizzarne il costo, i successivi per risparmiare e divenire un vero e proprio investimento per le famiglie stesse, per le quali “i piccoli risparmi, alla lunga – ha aggiunto Salton – divengono risorse molto importanti”.

    L’impianto - formato da pannelli integrati, semintegrati o a terra a seconda della necessità - verrà consegnato chiavi in mano ai clienti, dalla progettazione al finanziamento, dalla fornitura e installazione alla gestione delle pratiche per l’accesso al ‘nuovo conto energia’, fino alla scelta degli istituti di credito che offrono le maggiori agevolazioni. Dal canto suo la Provincia, oltre a intervenire presso le amministrazioni pubbliche affinché l’iter burocratico per installare i pannelli fotovoltaici (regolamenti comunali, vincoli paesaggistici) venga accelerato e snellito, estenderà il fotovoltaico a tutti i 155 istituti scolastici della Marca e alla sede del S. Artemio.

    L’iniziativa verrà avviata a partire dal territorio di Rovigo, poi nella Provincia di Treviso, nell’Alto Vicentino, nell’Alto Veneziano, a Padova e a Trieste. Per info sull’accordo tra l’Ascopiave e la Mitsubishi Italia rivolgersi al 347 4100939 (Nicoli).

    (10/06/2008 Tg0-positivo)