Condividi: Ok Notizie Technorati Virgilio Facebook
Mail Tg0+Scrivi alla redazione di Tg0-positivo

Macrolibrarsi.it presenta Weleda: in accordo con uomo e natura

Dice il saggio ...
Gli uomini stimano piů la roba che gli onori (N.Machiavelli)

Altri link utili nelle seguenti categorie di Tg0-positivo:
Tu sei unico » Riflessioni » Guerra e pace

La libreria di Tg0-positivo - Cerca tutti i libri che vuoi e altri prodotti originali a prezzi speciali su Macrolibrarsi
  • Tecniche di giardinaggio Autore: AAVV

  • bOLIVIA: DICHIARAZIONE DELLA SOCIETA' CIVILE CONTRO LO STAT

    bOLIVIA: DICHIARAZIONE DELLA SOCIETA' CIVILE CONTRO LO STATO D'ASSEDIO IMPOSTO DAL GOVERNO

    In Bolivia e' stato dettato lo stato d'assedio. Nella citta' di Cochabamba, si vive una situazione vicina alla guerra civile. Ci sono stati fino ad ora circa 8 morti e quasi un centinaio di feriti. A Potosí, in una riunione ampia di organizzazioni e di istituzioni della Societa' Civile, insieme ad organismi delle chiese (nel quadro del Giubileo 2000), abbiamo formulato una dichiarazione contro la misura del governo.

    FORO DEPARTAMENTAL JUBILEO 2000, "COSTRUENDO UNO SVILUPPO UMANO PER TUTTI"

    DICHIARAZIONE:

    LE ORGANIZZAZIONI DI BASE, ISTITUZIONI DELLA SOCIETA' CIVILE E GLI ORGANISMI DELLA CHIESA CATTOLICA RIUNITE NEL "FORO JUBILEO 2000" NEI GIORNI 8 E 9 APRILE, RENDIAMO PUBBLICA LA NOSTRA PROTESTA PER LO STATO D'ASSEDIO DETTATO DAL GOVERNO CENTRALE. RIFIUTIAMO ENERGICAMENTE QUESTA MISURA CHE COLPISCE I DIRITTI CIVILI DATO CHE QUESTA NON E' ALTRO CHE IL RISULTATO DELLA SCARSA VOLONTA' DI DIALOGO DA PARTE DEL GOVERNO E DELLA MANCANZA DI CAPACITA' PER DARE SOLUZIONE  

    AI MOLTEPLICI PROBLEMI SOCIALI DEI SETTORI MAGGIORITARI. NOI SOLIDARIZZIAMO E SOSTENIAMO I FRATELLI DI CHUQUISACA, COCHABAMBA,ORURO E LA PAZ, CHE, PER GIUSTE CAUSE, STANNO SOFFRENDO I RIGORI DELLA REPRESSIONE. CHIEDIAMO AL GOVERNO DI LIBERARE I DETENUTI CHE NON FANNO ALTRO CHE FUNGERE DA PORTAVOCE DI MIGLIAIA DI FRATELLI CHE LOTTANO QUOTIDIANAMENTE PER OTTENERE GIORNI MIGLIORI PER LE LORO FAMIGLIE. APPOGGIAMO IL PRONUNCIAMENTO DELLA CONFERENZA EPISCOPALE BOLIVIANA ESIGENDO CHE AL PIU' PRESTO POSSIBILE SI TOLGA QUESTA MISURA D'ECCEZIONE CHE VUOLE INCULCARCI CHE LA FORZA PUO' PIU' DEL DIALOGO E CHE L'AUTORITARISMO VALE PIU' DELLA GIUSTIZIA.

    ESSENDO L'OBIETTIVO DEL "FORO JUBILEO 2000" LA PARTECIPAZIONE EFFETTIVA E PROPOSITIVA DELLA SOCIETA' BOLIVIANA, INSISTIAMO CON  IL GOVERNO AFFINCHE' CERCHI IL CONSENSO PER UN EFFETTIVO E REALE PIANO DI LOTTA CONTRO LA POVERTA' IN UN CLIMA SOCIALE CHE GARANTISCA LA LIBERA ESPRESSIONE E IL DIALOGO APERTO SUI TEMI IN CUI TUTTI NOI BOLIVIANIANI SIAMO COINVOLTI E DEI QUALI TUTTI DOBBIAMO DARE RISPOSTA DALLE NOSTRE REALTA'.  

    (REDATTO A POTOSI, NEL "COLEGIO COPACABANA", DOMENICA 9 APRILE 2000)

    FIRMANO

    25 ORGANIZZAZIONI DI BASE

     42 REALTA' DELLA SOCIETA' CIVILE

    14 ORGANISMI DELLA CHIESA CATTOLICA

    fonte: FZLN

    tradotto da Consolato Ribelle del Messico-Brescia, Consolato Ribelle Messico -BS < ezlnbsit@tin.it >

    (07/07/2000 Tg0-positivo)